/ Attualità

Attualità | 15 dicembre 2019, 07:24

"Non è prevista l'installazione di videocamere presso l'antica pieve di Breolungi"

L'ha affermato l'assessore Sandra Carboni in Consiglio comunale, aggiungendo: "L'amministrazione di Mondovì è pronta a dialogare con la proprietà dell'edificio qualora volesse dotarlo di un sistema di videosorveglianza"

"Non è prevista l'installazione di videocamere presso l'antica pieve di Breolungi"

Nessuna videocamera sarà installata, almeno per il momento, nell'area di pertinenza dell'antica pieve di Santa Maria in Bredolo a Breolungi, frazione appartenente al Comune di Mondovì. 

L'ha annunciato l'assessore ai Lavori Pubblici Sandra Carboni durante l'ultimo Consiglio comunale, in risposta a un'interrogazione depositata in municipio dai rappresentanti del Centrodestra cittadino (Giampiero Caramello, Guido Tealdi, Luciano D'Agostino e Laura Barello): "Nel giugno del 2018 quest'amministrazione ha approvato un progetto di videosorveglianza territoriale, redatto in seguito a un tavolo di confronto con le forze dell'ordine e sviluppato sulla base di dati statistici e criteri precisi, quali l'intensità del traffico, la sicurezza urbana e le attività delittuose"

La zona dell'antica pieve non rientra fra le zone considerate "a rischio", dunque, ma la Giunta Adriano manifesta "totale disponibilità a dialogare con la proprietà dell'edificio, qualora questa decida di dotarsi di un sistema di videocamere. Saremmo, nell'eventualità, pronti a stipulare un protocollo d'intesa per recepire le immagini registrate gestirle e provvedere alla loro archiviazione".

Per quanto concerne invece le grondaie in rame dell'adiacente cimitero, la sostituzione è già stata effettuata, ma la scelta è ricaduta su un materiale diverso.

Alessandro Nidi

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium