/ Politica

Politica | 04 gennaio 2020, 10:33

Saluzzo: grande attesa per l'incontro con Diego Fusaro

Appuntamento venerdì 10 gennaio nella sala degli specchi dell'ex-Caserma Mario Musso

Foto generica

Foto generica

Venerdì 10 Gennaio 2020 la sala degli specchi dell’ex-Caserma Mario Musso in Saluzzo (via Montebello 1) sarà protagonista di un nuovo grande evento organizzato dalla sezione di Fratelli d’Italia “del Saluzzese”.

Protagonista del secondo incontro del circuito “Saluzzo Incontra” sarà il filosofo, saggista ed opinionista Diego Fusaro.

Fusaro, torinese di nascita e di studi (laureato con 110 lode in Filosofia della Storia presso l’Università degli Studi di Torino) si considera «allievo indipendente» di pensatori come Hegel e Karl Marx, mentre tra gli italiani predilige Antonio Gramsci e Giovanni Gentile e tra i moderni cita Baruch Spinoza e Johann Gottlieb Fichte con un'attenzione costante per le origini greche della filosofia.

Nelle sue pubblicazioni ha trattato del pensiero di Marx nell'ottica dell'idealismo tedesco, accostando alla critica del sistema capitalistico elementi tratti dalla tradizione comunitarista e sovranista. Segue le orme del filosofo italiano Costanzo Preve. Negli ultimi anni ha stretto amicizia con il politologo e filosofo russo Aleksandr Gel'evič Dugin, con cui condivide molte idee e valori.

Attualmente è curatore di una rubrica su “Il Primato Nazionale” e di una su “AffariItaliani.it”. Ha all’attivo 23 saggi di filosofia politica.

Nel corso della serata si tratterà di sovranismo in concezione moderna e del pericolo che l’economia globalista sta portando sul nostro Paese, sempre più impoverito in termini di lavoro ed economici. 

Per noi è un grande orgoglio ed onore poter ospitare il sig. Fusaro. Fuori dagli schemi e con estrema coerenza è il promotore di un’ideologia sovranista e nazionalista di grande spessore che saremo lieti di poter illustrare al Saluzzese. Parleremo anche di aziende che chiudono in Italia e portano via i lori interessi altrove, impoverendo il nostro Paese con il bene tacito di un’Europa sempre più lontana dagli interessi e dai bisogni dell’Italia. Saluzzo è protagonista di quest’ultima parte, suo malgrado, e mai come oggi queste tematiche sono di stretta attualità. Ancora una volta, il circuito “Saluzzo Incontra” è promotore del pensiero libero. La serata, lo ricordiamo, è aperta a tutti ed ha il preciso scopo di essere confronto culturale ampio e mai circoscritto”, il commento del segretario cittadino Paolo Radosta.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium