/ Al Direttore

Al Direttore | 08 gennaio 2020, 19:16

Linea Cuneo-Torino: "Dall'amministrazione di Cuneo nessuna presa di posizione. Pensano sia tempo perso?"

Riceviamo e pubblichiamo la lettera del gruppo pendolari

Il comune di Cuneo

Il comune di Cuneo

Gentile Direttore,

nei giorni scorsi, con buona dose di masochismo, sono andato a riguardarmi il video della seduta del consiglio comunale del 16 dicembre dove era prevista l'interpellanza (la numero 3) dove erano elencati alcuni punti, più volte da noi sollecitati, dove si richiedeva un intervento di sensibilizzazione verso la Regione Piemonte e/o ai vari enti ed organi competenti da parte della amministrazione comunale di Cuneo.

I punti proposti mi sembravano abbastanza chiari, anche se riassunti forse non in forma ottimale, ma alla fine, a parte una sterile polemica tra alcune parti su chi o cosa è stato fatto, e accenni ad una fantomatica campagna elettorale, da parte di chi non si sa, visto che le proposte le abbiamo fatte noi che non siamo in politica, non vi è stata alcuna risposta ai quesiti e alle richieste proposte, praticamente è stata trattata come una bolla di sapone... con conseguente puff.

La cosa curiosa è che tutte le parti intervenute erano, o sembravano, concordi e/o consapevoli su quanto esposto nel documento presentato tramite lettera (almeno due volte) e interpellanza, ma, come nel gioco dei bussolotti, la pallina del risultato che mi aspettavo non è uscita, sarò sfortunello, ma mi piacerebbe sapere per quale motivo le nostre forze politiche, e in particolare la giunta non voglia prendere posizione scrivendo una semplice letterina di sensibilizzazione, in concerto con i comuni del bacino interessati, verso gli enti sopra citati o creare un tavolo di lavoro per proporre in termini fattibilità e di costi/benefici per promuovere il trasporto ferroviario regionale e provinciale sia passeggeri che merci.

Perché?? Quale è il motivo di tale reticenza? Gentili signori e signore della giunta e del consiglio comunale per quale motivo avete sprecato questa occasione? Perché non rispondete ai nostri inviti di confronto? Pensate sia tempo perso? Avete altri interessi? Non sapete e non rispondete? Troppo utopistico?

Per favore spiegatemi e spiegateci se possiamo contare sul vostro supporto o se non possiamo far altro che rivolgerci ai santi.

Grazie,

Gruppo pendolari CN-To

Al Direttore

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium