/ Eventi

Eventi | 12 gennaio 2020, 19:33

"Un treno dal Tanaro al Don: memoria, identità, appartenenza", aneddoti storici e visite con il treno storico lungo la Ceva-Ormea

Appuntamento sabato 18 gennaio per ricordare le tradotte degli Alpini della Divisione Cuneense partite nel 1942 per il fronte russo

"Un treno dal Tanaro al Don: memoria, identità, appartenenza", aneddoti storici e visite con il treno storico lungo la Ceva-Ormea

Si terrà sabato 18 gennaio l'evento "Un treno dal Tanaro al Don: memoria, identità, appartenenza" per ricordare le tradotte degli Alpini della Divisione Cuneense partite nel 1942 per il fronte russo. 

Il viaggio in treno storico, verde e marrone, i colori della valle, con il mitico locomotore D.445.1108 in livrea storica e le carrozze centoporte partirà alle 8,30 da Torino Porta Nuova per poi fermare alle 9,18 a Savigliano, 9,33 a Fossano, 9,58 a Mondovì e 10,20 a Ceva.

Dalle 10,30 è prevista la partenza lungo la linea ferroviaria storica “Ceva – Ormea” in Valle Tanaro, con una tratta di 35,708 km che collega la stazione di Ceva (388m) con quella di Ormea (716m.) e con altre sette stazioni intermedie (Nucetto, Bagnasco, Pievetta, Priola, Garessio, Trappa, Eca-Nasagò).

Lungo la tratta Ceva - Nucetto - Bagnasco, all'uscita dalla stazione di Ceva verranno raccontati cenni storici alla Campagna di Russia e sul coinvolgimento della valle, con una breve carrellata sul periodo inizio 1941 fino a metà del 1942, cioè dell’Operazione Barbarossa e dell’ARMIR.

Lungo la tratta Priola-Pievetta-Garessio verranno fornite notizie sulla dislocazione delle truppe in valle, a Bagnasco e Garessio e racconti storici su Don Rinaldo Trappo a Garessio, sul contingente alpino a Trappa, sulle tradotte partite da
Trappa e sulle tradotte in valle

Tra le 11,30 e le 14 è prevista una  sosta ad Ormea con un "Percorso storico-emozionale" a cura di Giorgio Ferraris sindaco e Romano Nicolino, Associazione Ulmeta. Pevista la visita al monumento all’Alpino restaurato, al Museo etnografico, al Museo Alpino del sigor Bologna/Memoriale della ritirata di Russia con aneddoti e spiegazione degli oggetti esposti.

A seguire pranzo presso Ristorante Italia con menù, quattro portate bevande e caffè inclusi. Alle 14 è prevista la partenza da Ormea: a bordo treno ci sarà una breve spiegazione della dislocazione delle truppe alpine sul fiume Don con la lettura dell'ordine di ripiegamento del 15 gennaio 1943 e lettura di lettere militari.

Tra le 14,15 e le 14,20 in località Trappa-Garessio si terrà una Performance musicale delle fisarmoniche di Ormea con sosta del Treno, senza discesa dei viaggiatori. Parteciperà il Gruppo Storico Memoriale in uniforme d’epoca.

Tra le 14,25 e le 14,55 a Garessio  fermata alla stazione e visita al Monumento la Madre dell’Alpino e alla Targa commemorativa. Con la partecipazione di Romana Canavese e Maria Grazia Tornatore.

Alle 15,20 previsto l'arrivo a Bagnasco con la lettura delle lettere di Pievetta (Trosso e Roberi) con le notizie dal fronte raccontate dai giornali locali a cura degli allievi del Baruffi, Cfp e Giorgio GOnella.

Alle 15,40 a Bagnasco, fermata alla stazione con Storie locali e canti della tradizione
Verrà raccontata la vicenda dell’alpino Renè Carazzone da Romano Nicolino accompagnato dalle Corali Unite di Bagnasco e Ceva.

Alle 16,15 si percorrerrà la tratta Bagnasco-Ceva con Racconti e lettere di Nucetto e di Ceva a cura di Giammario Odello, Filippo Nicolino e Giorgio Gonella.
Fino alle 18,30 è prevista la sosta a Ceva con il racconto in stazione della vicenda del segente Ennio Bezzone raccontata dalla giornalista Paola Scola. Seguirà una visita guidata di Ceva, dalla biblioteca, al duomo, alla caserma Galliano, al Monumento "A chi non è tornato", alla lapide del capitano Lamberti, alla chiesa della confraternita di Santa Maria Caterina.

Alle 18,30 da Ceva previsto rientro a ritroso con arrivo a Torino Porta Nuova alle ore 20.05.

Per chi fosse interessato il programma e i costi di questa iniziativa sono allegati nel documento in Pdf all'articolo.

redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium