/ Sanità

Sanità | 14 gennaio 2020, 09:05

Nelle prossime settimane l’inaugurazione della Casa della salute di Verzuolo: “Renderà gli interventi sul territorio più efficienti”

Dopo il riconoscimento della Regione e le parole dell’assessore Luigi Genesio Icardi, soddisfatto il sindaco Panero: “La medicina di prossimità funge da filtro per gli accessi all’ospedale. Si rivelerà un servizio utile”

L'edificio che ospiterà la Casa della salute

L'edificio che ospiterà la Casa della salute

Un grande risultato per Verzuolo e per la nostra Amministrazione, a cui lavoriamo da più di un anno.

Il riconoscimento renderà più semplice il coordinamento degli interventi sul territorio con l’obiettivo di renderli più efficienti e puntuali”.

C’è soddisfazione nelle parole di Giancarlo Panero, sindaco di Verzuolo, dopo l’annuncio dell’assessore regionale alla Sanità, Luigi Genesio Icardi, che ha confermato l’apertura in paese della Casa della salute.

Dalla Regione, infatti, è giunto il via libera alla richiesta formalizzata dall’Asl Cn1 lo scorso mese di agosto, volta ad ottenere il riconoscimento della struttura di piazza Willy Burgo.

Di fatto, l’Amministrazione regionale ha voluto attestare come “la struttura rappresenti un presidio territoriale di riferimento per l’assistenza sanitaria di base, integrata dai servizi distrettuali per la valle Varaita e la pianura saluzzese”, spiegano dal Comune.

All’interno dell’edificio di piazza Willy Burgo trovano posto il servizio infermieristico (con tutte le sue declinazioni: cure domiciliari, ambulatorio infermieristico, punto prelievi, prelievi domiciliari), il Consultorio familiare aperto una volta a settimana e, in locali dedicati, gli ambulatori di cinque medici di medicina generale e di un pediatra di libera scelta.

Parte della struttura è inoltre destinata al Consorzio Monviso Solidale, ai servizi veterinari dell’Asl. Altri locali ancora sono invece destinati alla sede del gruppo Avis Villanovetta-Verzuolo, che ospita le donazioni di sangue in un'apposita sala prelievi.

La sede di Verzuolo costituisce già il punto di riferimento per l'équipe di Medicina generale della Valle Varaita e della pianura saluzzese limitrofa.

La popolazione italiana invecchia: – aggiunge ancora Panero – la medicina di prossimità funge da filtro per gli accessi all’ospedale e si rivelerà un servizio utile per tutto il territorio”.

Dal sindaco, infine, i ringraziamenti a Regione e Asl Cn1, in particolare al direttore generale Salvatore Brugaletta, al direttore del distretto di Saluzzo Gabriele Ghigo e all’ex direttore generale dell’assessorato Danilo Bono, per la “fattiva collaborazione”.

L’inaugurazione della “Casa della salute di Verzuolo è attesa per le prossime settimane.

Nicolò Bertola

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium