/ Attualità

Attualità | 15 gennaio 2020, 15:31

Etnonazionalismi e neonazionalismi a trent’anni dalla caduta del muro di Berlino: se ne discute a Cuneo

Oggi 15 gennaio nell'ambito degli incontri organizzati dal Cespec, Centro studi sul pensiero contemporaneo

Etnonazionalismi e neonazionalismi a trent’anni dalla caduta del muro di Berlino: se ne discute a Cuneo

Ha preso il via ieri presso il Cdt di Cuneo (Largo Barale, 1) il workshop “Etnonazionalismi e neonazionalismi a trent’anni dalla caduta del muro di Berlino” organizzato dal Cespec (Centro Studi sul Pensiero Contemporaneo), con il contributo della Fondazione CRC e in collaborazione con l’Istituto Storico della Resistenza di Cuneo.

Partecipano all’evento storici, giuristi, politologi di rilievo nazionale ed internazionale. Oggi pomeriggio (15 gennaio), seconda e ultima giornata di lavori.

Dalle ore 15 prenderà il via la III sessione moderata dal prof. Stefano Sicardi (Università di Torino). Si parlerà di “La disunità del Regno Unito e il caso scozzese” con Alessandro Torre (Università di Bari); “La Spagna nazione di nazioni” con Anna Mastromarino (Università di Torino); “La sofferenza del Belgio: questioni aperte e evoluzione costituzionale” con Massimo Cavino (Università del Piemonte Orientale). Al termine degli interventi, dibattito e conclusioni. L’iniziativa è inserita nei programmi formativi dell’Istituto Storico della Resistenza, destinati all’aggiornamento degli insegnanti delle scuole secondarie di primo e secondo grado nell’ambito della storia contemporanea. Per maggiori informazioni scrivere a centrostudi.cespec@gmail.com o telefonare al numero 328/8834779. L’ingresso è libero.

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium