/ Economia

Economia | 16 gennaio 2020, 17:40

Dopo sette anni in “rosso” la Epiroc Stonetec annuncia la chiusura, coinvolti 37 dipendenti e un dirigente

Martedì 21 gennaio Fim, Fiom e Uilm si ritroveranno con l’azienda per valutare tutti i percorsi possibili. Ieri le assemblee

Foto tratta dal sito https://www.assomarmomacchine.com

Foto tratta dal sito https://www.assomarmomacchine.com

E’ arrivato come un fulmine a ciel sereno la notizia che riguarda 37 dipendenti e un dirigente della Epiroc Stonetec di Bagnolo Piemonte. L’azienda fa capo a una multinazionale svedese e si occupa della produzione di impianti per la perforazione in cava.

Nella mattinata di ieri, mercoledì 15 gennaio, sono stati convocati i sindacati di Fim, Fiom e Uilm per annunciare la volontà di chiudere lo stabilimento in via Marghera.

Non eravamo a conoscenza di questa realtà – spiega Bruno Gosmar segretario cuneese della Uim – Si tratta di un’azienda i cui lavoratori non erano iscritti a nessun sindacato. Per avviare  la procedura di licenziamento hanno dovuto rivolgersi a noi.”

“Non abbiamo mai avuto notizia di attivazione di cassa integrazione su questo stabilimento – continua Gosmar – Ma ci è stato detto che da sette anni i conti erano in rosso.  Ieri abbiamo comunicato ai lavoratori la scelta dell’azienda. Per loro è stato un annuncio inaspettato. Il personale operante in questa azienda.”

Martedì 21 gennaio Fim, Fiom e Uilm si ritroveranno con l’azienda per valutare tutti i percorsi possibili.

“Il mercato esiste – conclude Gosmar – Valutiamo percorso volto a garantire occupazione con l’acquisizione di know-how  e investimenti che possano dare un futuro a questa azienda”.

Al momento non sono previste iniziative sindacali. 

Daniele Caponnetto

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium