/ Attualità

Attualità | 17 gennaio 2020, 19:00

A Cuneo dialogo aperto a partire dall’Arte Povera tra Giuseppe Penone e Carolyn Christov-Bakargiev

Sabato 25 gennaio, alle ore 17, presso lo Spazio Incontri della Fondazione CRC evento esclusivo con l’artista garessino e la curatrice della mostra. Nello stesso week-end previsti altri due appuntamenti

A Cuneo dialogo aperto a partire dall’Arte Povera tra Giuseppe Penone e Carolyn Christov-Bakargiev

 

“Giuseppe Penone dialoga con Carolyn Christov-Bakargiev”. L’evento, in programma 25 gennaio, alle ore 17, presso lo Spazio Incontri della Fondazione CRC a Cuneo, vedrà l’artista garessino impegnato in un confronto con la direttrice del Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea, nonché curatrice della mostra allestita nell’ex Chiesa di San Francesco “Giuseppe Penone. Incidenze del vuoto”. Nella mattinata della stessa giornata, l’incontro sarà proposto agli studenti delle scuole superiori di Cuneo che hanno già visitato l’esposizione.

Sabato 25 gennaio, con i due eventi “Giuseppe Penone dialoga con Carolyn Christov-Bakargiev”, a partire dai contenuti della mostra allestita nell’Ex Chiesa di San Francesco, l’artista e la curatrice proporranno al pubblico una riflessione sull’arte contemporanea, con un focus specifico sull’esperienza dell’Arte Povera. La sessione mattutina, presso il Cinema Monviso, è dedicata alle classi delle scuole superiori di Cuneo che hanno già visitato il percorso espositivo e aderito all’iniziativa. Dall’inaugurazione dell’11 ottobre, sono infatti migliaia gli studenti della provincia che hanno conosciuto l’arte di Penone attraverso le opere presenti in mostra e il programma collaterale di attività didattiche. L’incontro con l’artista e la curatrice costituisce dunque per loro un’ulteriore occasione di arricchimento culturale e di avvicinamento all’arte contemporanea. L’appuntamento del pomeriggio, alle ore 17 presso lo Spazio Incontri della Fondazione CRC, è invece aperto a tutti con ingresso gratuito. Iscrizione obbligatoria su Eventbrite.Sabato 25 gennaio, alle ore 15,30, la “Visita artistico – naturalistica” condotta da Dario Olivero proporrà un percorso che intreccia la ricerca artistica a quella scientifico-naturalistica arrivando a presentare le analogie e le simbiosi fra il lavoro dello scultore e quello della natura. Evento gratuito

Domenica 26 gennaio, alle ore 15,30, con la visita guidata “Alla scoperta dell’opera di Giuseppe Penone”, Francesca di Paolo porterà il pubblico ad avvicinarsi all’opera dell’artista: dalle origini montane alla fama mondiale, verrà presentata la storia di uno scultore alla ricerca dell’essenza dell’uomo. Evento gratuito.

 

Per informazioni telefonare al 388/1162067 o scrivere a gestovegetale@gmail.com.

 

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium