/ Cronaca

Cronaca | 19 gennaio 2020, 17:32

Abitava a Manta il 35enne ucciso da un’auto pirata a Orbassano. Si cerca una Volkswagen

Il giovane viveva da vent’anni nel centro del Saluzzese. "Un bravissimo ragazzo", lo ricordano gli amici. Ritrovati alcuni frammenti del veicolo. Posti di blocco in tutto il Torinese per risalire all’identità dell’investitore

Franko Gjinaj, 35enne originario dell'Albania, viveva a Manta

Franko Gjinaj, 35enne originario dell'Albania, viveva a Manta

E’ una Volkswagen l’auto pirata che la notte scorsa ha travolto ed ucciso Franko Gjinaj, 35enne originario dell'Albania e residente a Manta, nel Cuneese.

E’ questo il risultato dei primi sopralluoghi effettuati questa mattina dai Carabinieri sulla provinciale 143 che collega Stupinigi e Orbassano, dove questa notte si è verificato l’incidente. Nel luogo del sinistro sono stati ritrovati alcuni frammenti del veicolo investitore.

Gjinaj stava attraversando la strada in una zona senza illuminazione, quando è stato travolto dall’auto. Il conducente del mezzo, dopo averlo investito mortalmente, non si è fermato: non è escluso che il guidatore non si sia accorto di quanto accaduto. I Carabinieri hanno comunque disposto posti di blocco in tutta la provincia.

 

IL RICORDO DEGLI AMICI

Franco, come era chiamato da tutti nel centro del Saluzzese, era nato a Scutari ma viveva a Manta da oltre 20 anni. Celibe, senza figli, viveva solo in un appartamento di via Valerano. Tredici anni fa era rimasto coinvolto in un brutto incidente sul lavoro. Non poteva più lavorare e recepiva una pensione d'invalidità.
Grande appassionato di camper, andava molto orgoglioso del suo mezzo. "Un bravissimo ragazzo, viveva qui da quando era un ragazzino, perfettamente integrato nella nostra comunità", lo ricordano ora alcuni amici, che fino al tardo pomeriggio di ieri, poche ore prima dell'incidente in cui avrebbe perso la vita, lo hanno visto al bar Oasi del Castello, "Il chiosco" per i mantesi.

Cinzia Gatti

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium