Viabilità - 26 gennaio 2020, 15:45

Lungo il tunnel di Tenda “infiltrazioni oggetto di valutazioni”, ma dalla Francia “allarmismo fuori luogo”

Parla il sindaco di Limone Piemonte, Massimo Riberi, che martedì sarà al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, per parlare del Tenda Bis, ma anche del traforo ottocentesco, alla luce degli ultimi sviluppi

Il Tunnel di Tenda

Il Tunnel di Tenda

Il sindaco di Limone Piemonte, Massimo Riberi, martedì (28 gennaio) sarà a Roma, negli uffici del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

L’ordine del giorno dell’incontro con i funzionari ministeriali verte sulla questione del Tenda Bis e di tutte le dinamiche ad esso connesse.

Ma, alla luce delle ultime notizie circa l’attuale Tunnel del Tenda, è del tutto presumibile che nei Palazzi romani si parli anche del traforo ottocentesco.

Vista l’attuale situazione – spiega Riberi – si parlerà anche della vecchia infrastruttura”.

Insieme al sindaco di Limone abbiamo affrontato proprio le ultime indiscrezioni circa lo “stato di salute” del Tunnel di Tenda, anche alla luce di alcune dichiarazioni di sindaci d’Oltralpe.

Sono stato informato. – le parole di Riberi - Ci sono infiltrazioni sulle quali sono in corso approfondite valutazioni”.

E proprio sull’allarme venutosi a creare, il primo cittadino di Limone Piemonte ci tiene a sottolineare che si tratta di un “allarmismo totalmente fuori luogo, dal momento che non v’è ancora nulla di stabilito.

Sono anche convinto – rimarca – che se ci fosse stato un reale pericolo, la galleria sarebbe già stata chiusa, come altre volte in passato”.

bsimonelli

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
SU