/ Cronaca

Cronaca | 28 gennaio 2020, 14:17

Finti agenti della municipale o finti tecnici: truffe agli anziani, colpita anche la provincia di Cuneo

Sono diversi i gruppi attivi in tutto il Nord Italia. Agiscono sempre in due. La Polizia di Stato invita a non aprire e a chiamare il 112

Finti agenti della municipale o finti tecnici: truffe agli anziani, colpita anche la provincia di Cuneo

Puntualmente ritornano in auge: sono le truffe agli anziani. Il modus operandi è spesso lo stesso, ad opera di diversi delinquenti, che si muovono in territori piuttosto vasti, battendo a tappeto.

E' successo, negli ultimi tempi, anche nella provincia di Cuneo. Tanto che il questore Emanuele Ricifari, stamattina, ha rilanciato l'allarme: "Invitiamo la popolazione a fare attenzione. La polizia municipale non ha bisogno di entrare in casa e i tecnici, di qualunque genere, devono avere un appuntamento".

Perché è questo il modus operandi con cui stanno agendo: si fingono ispettori della Municipale, indossando delle divise, oppure si presentano con tute da lavoro, fingendo di essere tecnici dell'acqua o del gas.

Sono due uomini o un uomo e una donna. Convincono la vittima prescelta a farsi aprire la porta, uno dei due si aggira per casa cercando qualcosa da sottrarre e l'altro distrae la persona nei modo più vari, che vanno dal farsi offrire un bicchiere d'acqua al guardare insieme un presunto guasto.

Il consiglio del questore: "Invitiamo le persone a prendere tempo, a dire di attendere un attimo, in modo da poter chiamare il 112. Ma senza dirlo apertamente, altrimenti scappano. Noi vogliamo coglierli in flagranza".

Barbara Simonelli

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium