/ Eventi

Eventi | 28 gennaio 2020, 21:33

A Ceva: Montagna….storie di brivido, fatica e bellezza

Le serate sono organizzate in collaborazione con la sezione CAI cebana, l’associazione Amici della Tanaria, lo Sci Club e l'Alpinismo Giovanile di Ceva ed il Gruppo Sportivo Dilettantistico Val Tanaro

A Ceva: Montagna….storie di brivido, fatica e bellezza

 


Ecco il sunto delle due serate che si terranno al cinema Borsi di Ceva il 6 e il 13 febbraio 2020, con inizio alle 20.30.

Le serate sono organizzate in collaborazione con la sezione CAI di Ceva, l’associazione Amici della Tanaria, lo Sci Club e l'Alpinismo Giovanile di Ceva ed il Gruppo Sportivo Dilettantistico Val Tanaro. Si ringrazia inoltre lo sponsor Dho Sport di Villanova Mondovì.


Il titolo della prima serata è “I PROFETI DEL RIPIDO”, e sarà dedicata alla storia ed ai protagonisti dello sci ripido nelle Alpi Nordoccidentali dagli anni ’70 ad oggi. Saranno ospiti della serata alcuni dei personaggi che questa storia l’hanno scritta con le loro imprese, ovvero Nino Viale, Igor Napoli, Enzo Cardonatti (che condurrà la serata) e Federico Chiappino, un giovane rappresentante dell’ultima generazione di “ripidisti”. La serata prevede la proiezione di filmati delle varie epoche ed immagini spettacolari, alternati ad interviste e dibattiti con gli ospiti.

Nella serata del 13 febbraio sono invece in programma due cortometraggi, con la presenza degli autori che introdurranno le loro opere e risponderanno ad eventuali domande e curiosità del pubblico.


TRIPPIN’GARESSIO” di Sandro Bozzolo, Marco lo Baido e Simone Rossi, prodotto grazie al contributo della Unione Montana Alta Val Tanaro, di Alpidoc e della associazione “D’Acqua e di Ferro”.

Cinque giorni in viaggio in un unico territorio comunale. È possibile a Garessio, un territorio che comprende spazi d'Alpe glaciale e montagna mediterranea. Certose altomedievali, castellari bizantini, uno splendido borgo antico di cui non importa a nessuno e una striscia di Piemonte in Liguria ignorata dai più. Il film ci insegna a leggere ed esprimere il territorio in maniera soggettiva, per riscoprire lo spazio che ci circonda, utilizzando la prospettiva della 'deriva': "andate in giro a piedi senza meta od orario" -diceva Guy Débord- "Scegliete man mano il percorso non in base a ciò che sapete, ma in base a ciò che vedete intorno. Dovete essere straniati e guardare ogni cosa come se fosse la prima volta".

DUALITY” di Alessandro Beltrame

Si tratta di un cortometraggio prodotto da VIBRAM, il famoso marchio italiano che ha inventato la suola di gomma per gli scarponi (il popolare “carrarmato”) ed ancora oggi è leader mondiale nel settore. Quattro donne, quattro forti ultrarunner, raccontano le loro vite che si snodano tra una quotidianità fatta di famiglia e lavoro, e la corsa in montagna. Due condizioni apparentemente opposte, donna e atleta, ma che in realtà hanno bisogno l’una dell’altra per esistere. Donne normali che ad un certo punto decidono di fare cose straordinarie.


Per entrambe le serate il biglietto di ingresso costerà 5 €, ed al termine sarà offerto un rinfresco per tutto il pubblico intervenuto.

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium