/ Solidarietà

Solidarietà | 04 febbraio 2020, 11:05

I numeri della Croce Rossa di Peveragno: quasi 25mila ore di volontariato e più di 155mila chilometri percorsi

Non sono mancati i momenti difficili, come scrive il presidente Claudio Tomatis ricordando due volontari storici che non ci sono più

I numeri della Croce Rossa di Peveragno: quasi 25mila ore di volontariato e più di 155mila chilometri percorsi

E’ da poco terminato il 2019, un anno ricco di lavoro, di soddisfazioni ed anche di momenti tristi per il gruppo di Peveragno. Ci hanno purtroppo lasciato due volontari, Alessio Pellegrino e Giuseppe Cavallo. A loro un grande “Grazie” per il tempo dedicato all’interno della nostra associazione.

Per quanto riguarda i risultati raggiunti possiamo essere più che soddisfatti

Nel corso del 2019, con i progetti “Tavola della Solidarietà” e FEAD viveri Agea, i nostri volontari, gestiti da un gruppo dell’area viovani, hanno dato un aiuto con distribuzione di viveri alimentari a 45 nuclei familiari in difficoltà economica presenti sul territorio intercomunale di Peveragno, Boves, Chiusa di Pesio e Beinette, in collaborazione con le Assistenti Sociali del Consorzio Socio Assistenziale del Cuneese.

Sono stati distribuiti più di 3 tonnellate di generi alimentari, provenienti dalle raccolte alimentari presso i supermercati locali, dai progetti ed accordi stipulati con il Banco Alimentare del Piemonte ed Agea, dai prodotti acquistati direttamente dal Comitato C.R.I. Peveragno O.d.V..

Con i nostri mezzi abbiamo dato assistenza in emergenza sanitaria di primo soccorso a 496 persone in difficoltà. Abbiamo inoltre effettuato ben 1856 servizi dialisi e 1870 trasporti autorizzati, privati e manifestazioni varie per un totale di 155.466 km. Tutto questo è stato possibile grazie alle 24.883 ore di servizio donate dai volontari.

Rivestono particolare rilevanza le attività di sensibilizzazione messe in atto dal gruppo Giovani C.R.I. soprattutto rivolte alla fascia giovanile delle nostre società. Sono stati messi in atto campagne di sensibilizzazione sugli stili di vita sani e sicuri, sulle malattie sessualmente trasmissibili, sul contenimento del consumo energetico e rispetto dell’ambiente.

Proprio su questo ultimo tema segnaliamo che a marzo tornerà la campagna “M’illumino di Meno” che vedrà impegnati i nostri giovani in un progetto unico e particolare rivolto a tutta la popolazione.

Importante anche il trucco e la simulazione che ci aiuta ad essere preparati nelle varie emergenze, altre al face painting con i più piccini per avvicinarli al mondo della Croce Rossa.

Abbiamo continuato ad investire sulla formazione rivolta a nuovi aspiranti Volontari, a breve inizierà un corso di specializzazione per diventare soccorritore in emergenza sanitaria. Durante l’anno appena terminato abbiamo anche svolto corsi di aggiornamento per i Volontari al fine di essere sempre aggiornati e preparati ad ogni evenienza.

Di rilievo è anche la formazione esterna con corsi per addetti al primo soccorso aziendale, corsi per esecutore abilitato all’utilizzo del defibrillatore semiautomatico esterno, diffusione delle manovre di primo soccorso laico e corsi di manovre salvavita pediatriche. Un grosso ringraziamento, oltre ai Volontari, ai Dipendenti ed ai ragazzi del Servizio Civile Nazionale Volontario, va a quanti ci sono vicini con le oblazioni ed ai Sostenitori.

Con queste risorse abbiamo potuto acquistare ed installare un defibrillatore vicino all’ingresso della nostra sede ed altri strumenti necessari per il buon funzionamento del nostro volontariato. Un grosso ringraziamento alla Amministrazione del Comune di Peveragno e Chiusa di Pesio, alle aziende Vimark, Garelli Recuperi Ambientali, Garro Marmi, Stazione di servizio IP di Isoardi Roberto e vari privati per averci donato il loro contributo al fine di poter riparare l’ambulanza coinvolta in un incidente stradale lo scorso anno.

Un particolare ringraziamento alla ditta Ramondetti Impianti Elettrici srl di Pianfei che per Natale ci ha donato un generatore di corrente silenziato, molto utile nei servizi di emergenza di Protezione Civile. Questo per noi significa molto, pura dimostrazione che il nostro contributo sul territorio è parecchio apprezzato. Nel ringraziare veramente di “CUORE” tutti, informo che domenica 16 febbraio si svolgeranno le elezioni per il nuovo direttivo che resterà in carica per i prossimi 4 anni, sicuri comunque di portare avanti tutte le iniziative anche per il 2020.

Il presidente Claudio Tomatis

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium