/ Attualità

Attualità | 11 febbraio 2020, 18:35

Saluzzo,”PASsi avanti” un convegno per raccontare il lavoro stagionale nella frutticoltura cuneese

Venerdì 14 febbraio, dalle 14,30 all’antico palazzo comunale. Verrà inoltre presentato il progetto “La buona terra”, finanziato con i fondi F.A.M.I.

SAluzzo, foto dello scorso anno, all'ingresso del Pas ( ex Caserma Filippi) al Foro Boario

SAluzzo, foto dello scorso anno, all'ingresso del Pas ( ex Caserma Filippi) al Foro Boario

 

Venerdì 14 febbraio, dalle 14,30 all’Antico palazzo comunale (in salita al castello) si svolgerà l’incontro pubblico: “PASsi avanti”. Temi nodali: il contributo dei lavoratori stagionali alla frutticoltura cuneese, le problematiche di accoglienza e le prospettive di sviluppo. Verrà inoltre presentato il progetto “La buona terra”, finanziato con i fondi F.A.M.I.

Si vuole parlare di  “un percorso di crescita e numeri alla mano racoontare cosa è accaduto e cosa si è fatto di concreto.Gli anni recenti si sono caratterizzati da un flusso di lavoratori stagionali africani senza precedenti, una massa inaspettata che ha generato diversi nodi sociali ed economici".

Continua il  comunicato dell'Amministrazione comunale: "Questa emergenza, esplosa senza preavviso circa dieci anni fa, la comunità saluzzese ha risposto incentivando l'accoglienza presso le aziende agricole e creando dal nulla una struttura in grado di ospitare coloro che non trovano una sistemazione presso il luogo di lavoro". 

Rispetto al 2018 il PAS ( progetto di accoglienza stagionale con il dormitorio nella ex Casema Filippi al Foro Boario) ha dato ospitalità a più lavoratori e, aspetto fondamentale, ha registrato un numero significativamente maggiore di contratti.

In generale ogni indicatore registra aumenti a doppia cifra, ma è nella registrazione dei contratti che si evidenzia la crescita maggiore, che quasi raddoppia.

"Questo mette in evidenza la relazione tra le condizioni dignitose di soggiorno, create su base volontaria da molteplici soggetti istituzionali e non, e l'emersione della legalità: un aspetto che ci rende soddisfatti non poco - commenta l'Amministrazione saluzzese -  I dati che verranno illustrati, raccolti da diversi soggetti, sono parte di un processo di crescita: passi avanti in un percorso molto accidentato, ma che è stato affrontato con coraggio e dedizione. Rimangono senza dubbio zone d'ombra e problemi che saranno affrontati con rigore, ma il lavoro svolto fino ad ora può essere portato ad esempio di progresso economico e sociale collettivo". 

Introdurrà il convegno il sindaco di Saluzzo Mauro Calderoni. Partecipano: Regione Piemonte, Coldiretti, Confcooperative, Consorzio Monviso Solidale, CGIL, CISL, Cooperativa Armonia, Confagricoltura, Caritas di Saluzzo, Fondazione CRC, Fondazione CRT, I.L.O. e la Compagnia di San Paolo.

Le conclusioni da parte  dell’onorevole Chiara Gribaudo. Modera: Michele A. Fino, professore Associato di Fondamenti del Diritto Europeo.

 

 

vb

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium