/ Al Direttore

Al Direttore | 12 febbraio 2020, 14:06

Un anno intenso per la Confraternita di Misericordia di Cuneo: "Nel 2019 presenti in oltre 3000 emergenze"

Il grazie dei volontari a tutti quelli che sostengono la loro attività e ai volontari, che dedicano il loro tempo agli altri

Un anno intenso per la Confraternita di Misericordia di Cuneo: "Nel 2019 presenti in oltre 3000 emergenze"

La prima cosa che viene insegnata ai volontari della Misericordia di Cuneo è che il sorriso delle persone trasportate può cambiarti la vita e letteralmente scaldarti il cuore, non tanto per quello che viene fatto ma per come vieni ricompensato: con un sorriso che non scorderai più. Non è quanto fai ma come lo fai che a parer nostro cambia le cose. Con questo spirito che ci contraddistingue, nel 2019 sono stati raggiunti degli ottimi risultati.

Grazie all’impegno dei volontari e dei dipendenti, che hanno coperto praticamente 365 gg per 24 ore al giorno, si è potuto acquistare un nuovo autoveicolo attrezzato per il trasporto dei disabili in sedia a rotelle. Senza il loro impegno non sarebbe stato possibile. 

Anche perchè, percorrendo oltre 250.000 km in un anno, è necessario sostituire i mezzi con una certa frequenza. Grandi soddisfazioni su tutti i campi: oltre 3.000 codici di emergenza 118 e oltre 7.000 servizi ordinari.

Ringraziamo anche il Comune di Cuneo per aver patrocinato il Corso Pediatrico aperto alla popolazione, che ha riscosso molto successo soprattutto per i futuri genitori e futuri nonni. Sabato 8 febbraio si è concluso con un esame il percorso formativo di n. 18 nuovi aspiranti soccorritori che, al termine di 6 mesi di affiancamento, si aggiungeranno ai 150 volontari già presenti.

Nel 2020, oltre ad i corsi che verranno ripresentati alla popolazione, abbiamo deciso di aderire all’”Open Day del Soccorso” “A scuola di primo soccorso”, progetto in collaborazione con ANPAS e Croce Rossa Italiana presenti sul territorio e con la Centrale Operativa 118, per sensibilizzare  gli alunni delle scuole medie alle monovre salvavita.

Al momento hanno aderito al progetto la scuola di Bernezzo, di “Borgo San Giuseppe” e di Villafalletto che vedrà cimentarsi gli alunni delle 2° o 3° medie nelle manovre. Tale impegno è garantito dai Formatori interni dell’Associazione che dedicano parecchio tempo alla formazione sia interna che esterna.

Grazie anche agli infermieri volontari che dedicano il loro tempo libero a coprire i turni dei 3 ambulatori comunali offrendo gratuitamente le loro prestazioni: misurazione della pressione e della glicemia.

Un grazie di cuore anche ad un donatore anonimo che in questi giorni ha donato all’Associazione l’importo equivalente all’acquisto di un Defibrillatore che andrà a sostituire uno di quelli già in possesso.

Come diciamo sempre: “Insieme tutto pesa la metà” e senza l’impegno di tutti non avremmo mai raggiunto questi risultati.

CONFRATERNITA DI MISERICORDIA DI CUNEO

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium