/ Attualità

Attualità | 12 febbraio 2020, 13:05

Caritas Saluzzo cerca due operatori per servizi destinati ai migranti stagionali

Si ricercano due figure per lavorare nell’ambito del progetto Sipla -Sistema Integrato di Protezione per i Lavoratori Agricoli. Le domande vanno inviate entro il 1 marzo

Caritas Saluzzo cerca due operatori per servizi destinati ai migranti stagionali

La Caritas di Saluzzo è alla ricerca di due operatori da inserire nell’équipe Immigrazione in vista dell’avvio del progetto Sipla (Sistema Integrato di Protezione per i Lavoratori Agricoli) promosso nel centro-nord Italia da Consorzio Communitas e Arci.

Si offrono due impieghi part-time a tempo determinato, con avvio della collaborazione nella primavera del 2020.

Call 1: Operatore dell’accoglienza, 21 ore settimanali. Si occuperà di attivare percorsi individuali di accoglienza per i braccianti stagionali, progettando insieme a ciascuno un percorso individualizzato verso l’autonomia (in base alla propria storia migratoria, formazione, condizioni di salute, aspettative e bisogni), individuando gli enti che possano dare corso a questo progetto.

L’operatore dovrà incontrare periodicamente le persone seguite, per verificare l’andamento del loro percorso, in collaborazione con altri operatori dell’équipe Immigrazione di Saluzzo Migrante, assistenti sociali, psicologi.

Si ricercano per questa figura uomini o donne dai 25 anni in su, con  laurea  e possibilmente con un profilo di  formazione in ambito migratorio o esperienze lavorative nell’accoglienza di migranti. Patente  B, conoscenza di almeno una lingua straniera (inglese o francese),buona capacità di utilizzo del PC, capacità di ascolto attivo e di lavoro in gruppo.

La seconda figura professionale (Call2) è un Operatore coordinamento servizi e volontari: 15 ore settimanali. Si occuperà del coordinamento dei servizi erogati da Saluzzo Migrante a favore dei braccianti stagionali per un loro supporto e orientamento sul territorio.

Si tratta di servizi ai quali accede un alto numero di persone, erogati da (maggio/giugno) fino alla fine del periodo di raccolta della frutta (ottobre/novembre). La persona scelta si occuperà di progettare i servizi in base agli obiettivi di dignità delle persone: boutique du monde (distribuzione di vestiario, scarpe e generi alimentari), docce, distribuzione della posta, sportello di redazione dei curricula, Ciclofficina (allestimeno e reperimento dei volontari per realizzare la manutenzione delle biciclette, gestione del deposito su cauzione)..

Dovrà inoltre gestire i i volontari insieme al responsabile dell’area Giovani e Volontariato. Sarà coinvolto anche per testimonianze nelle scuole e nelle parrocchie. Si ricercano indistintamente uomini o donne, dai 20 anni in su, in possesso di patente di tipo B, di un qualunque diploma di scuola superiore.

Si darà preferenza a profili che abbiano una competenza nel mondo dell’educazione, dell’animazione di comunità e dei giovani o che abbiano una formazione (anche non accademica) in ambito migratorio/gestione delle emergenze. Si richiede disponibilità a partecipare a sessioni di formazione.

Si richiede buona capacità di problem solving, di relazionarsi con persone di età diverse, straniere e non, capacità di comunicazione e ascolto attivo, di relazione con persone in condizioni di fragilità.

Inviare un curriculum con foto, aggiornato e firmato entro e non oltre il 1 marzo all’indirizzo email info@saluzzomigrante.it indicando nell’oggetto nome, cognome, call 1 o call 2

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium