/ Attualità

Attualità | 12 febbraio 2020, 07:33

Movida a Cuneo, l'assessore Serale risponde alla lettera di Pallavicini: "A Cuneo nessuna inerzia amministrativa, è in atto un confronto con tutti gli attori coinvolti"

Riceviamo e pubblichiamo

Luca Serale

Luca Serale

Egr. sig. Pallavicini,
ho letto con attenzione la Sua lettera. Negli ultimi anni la nostra città è stata oggetto di un grande intervento di riqualificazione urbanistica che inevitabilmente ha generato una fisiologica metamorfosi anche dal punto di vista commerciale, con nuovi locali e nuove attività che sono nate soprattutto nel centro storico. Questo ha fatto sì che Cuneo stia vivendo un momento di forte trasformazione che la sta rendendo, oltre che più bella e più vivibile, decisamente più viva e più frizzante.

La nostra non è stata un’inerzia amministrativa, anzi. Sin dal primo minuto di questo processo, l’Amministrazione Comunale, alla presenza non soltanto mia ma anche dei miei colleghi, ha avviato un percorso di confronto e interlocuzione con tutti gli attori interessati da questa situazione: residenti, attività commerciali, Comitati di quartiere e associazioni di categoria. Incontri che, da tutte le parti, sono sempre stati improntati sul buon senso ed essendo tutti ben consapevoli che il punto focale e più sensibile della discussione, ovvero il superamento dei limiti acustici, presentasse ad oggi non dico vuoti normativi, ma limiti difficilmente rispettabili nelle normali condizioni di vita quotidiana.

Inoltre, come Amministrazione Comunale, siamo stati promotori di incontri tecnici-tematici con personale qualificato ed esperti del settore che si occupano di controlli e verifiche, con cui abbiamo delimitato con precisione il campo e i limiti in cui muoversi.

Tutti incontri e confronti costruttivi che, dopo le tensioni dell’estate 2018, hanno portato a trascorrere un’estate 2019 decisamente più serena grazie all’apporto e alla collaborazione di tutti.

Anche recentemente, con l’approvazione delle modifiche al Regolamento Dehor, ho sollevato più volte l’argomento, proponendo di ripresentare la discussione sia in Commissione che in Consiglio Comunale e di individuare una regola che sia la più condivisa possibile tra tutti i soggetti interessati.

Accolgo con favore tutte le iniziative in questa direzione, non ultima quella di Confcommercio Cuneo che mette a disposizione specialisti della materia per attuare azioni sinergiche e utili al raggiungimento di un risultato efficace nel rispetto e nell’esercizio dei diritti/doveri di ciascuno degli attori coinvolti.

La normativa acustica con la quale ci confrontiamo è già molto restrittiva e vincolante, ma è la legge a cui dobbiamo riferirci e su cui dobbiamo – gioco forza – basarci nelle nostre interlocuzioni. Trovare un punto di incontro tra le diverse normative e le differenti esigenze di ciascuno, è un processo complesso e lungo che va condiviso con tutti gli attori interessati (come peraltro richiesto dall’Ordine del Giorno approvato all’unanimità dal Consiglio Comunale nell’estate 2018, a cui lei fa riferimento). Sappiamo che il tema è divisivo, ma come Amministrazione non ci sottraiamo al nostro ruolo di “cinghia di trasmissione” nel raggiungimento del miglior risultato possibile per tutti.

Apprezzo e condivido con lei la passione per la musica e le preannuncio con piacere che la prossima stagione sarà costellata da importanti appuntamenti musicali, peraltro molti di nuova introduzione.

Colgo l’occasione per confermarle che avendo scelto di dedicarmi a tempo pieno al ruolo e alle deleghe che il Sindaco ha voluto affidarmi, non sottraggo assolutamente del tempo all’impegno nel mantenere i rapporti con i Comitati Frazionali e di Quartiere. Abito da sempre in frazione e per anni ho fatto parte di più Comitati e riconosco loro l’importante ruolo di collegamento diretto tra cittadini e Amministrazione, funzione che ritengo fondamentale per lavorare tutti insieme sul futuro della nostra amata Cuneo.

Cordiali saluti,

Luca Serale - Assessore con delega alle Frazioni ed ai Quartieri, Urbanistica, Comparti produttivi, Cooperazione e Turismo

Al Direttore

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium