/ Attualità

Attualità | 14 febbraio 2020, 20:02

A Sommariva del Bosco al via il ciclo di incontri sulle "masche" e i falò

Le nuove iniziative a cura dell'associazione culturale Ripa Memoris

A Sommariva del Bosco al via il ciclo di incontri sulle "masche" e i falò

 

Sommariva del Bosco, paese di fiaba, sarà anche paese di masche e di falò. Il nuovo progetto dell’Associazione Culturale Ripa Nemoris propone una serie di attività, incontri, rievocazioni  in collaborazione con il Comune e con altre locali associazioni, rivisitando così storia, narrazioni e tradizioni locali legate al fuoco.

I motivi di questa iniziativa sono spiegati da Giovanni Chiavazza, presidente dell’associazione RIPA NEMORIS: "Il fuoco ha accompagnato da sempre l’umanità suscitando sentimenti ambivalenti: ha facilitato il vivere e la socialità, ma è temuto come distruttore indomabile, è stato posto al centro di riti e simboli religiosi ma anche dell’inferno, è fuoco della fecondità della terra ma anche fuoco divoratore, è stato protagonista di superstizioni e di roghi di streghe. Attorno ad esso si sono sviluppate culture, si sono sedimentati usi, riti e occasioni di aggregazione.Oggi il fuoco, allontanato dal vivere quotidiano e dai cicli dell’anno, segregato  con tecnologie precauzionali in ambiti inaccessibili, viene percepito quasi solo più nei suoi aspetti temibili e catastrofici: eruzioni, scoppi, incendi di foreste e boschi, anche se  continua,  sporadicamente, a essere una presenza suggestiva in qualche momento di aggregazione nei luoghi che conservano più o meno consapevolmente la sua ritualità propiziatoria.  Alcune comunità come Sommariva del Bosco mantengono ritualità e scadenze temporali in cui si “fa fuoco”, mentre sono ancora presenti nella memoria tramandata e in documentazioni storiche più di un rogo di streghe.Il progetto che porteremo avanti vuole riproporre e riscoprire la convivialità e la suggestione del fuoco, l’accensione dei falò tradizionali, il valore dei racconti popolari con narrazioni attorno al fuoco. L’approfondimento storico dei tempi dei roghi di eretiche e streghe si affiancherà a rievocazioni popolari; la messinscena di fiabe musicali e il lavoro sul valore educativo dei racconti di fiabe coinvolgerà le generazioni più giovani, alunni sia dell’Istituto scolastico Comprensivo che della locale Scuola di musica": 

Il fuoco tornerà a essere occasione di aggregazione perché si raccoglieranno attorno ad esso varie componenti  associative e gruppi non solo locali per realizzare le varie iniziative; sarà perciò  vissuto e riscoperto  nel suo potere aggregante e suggestivo e grazie ad esso si recupereranno risorse espressive, memorie, feste e conoscenze storiche: si farà cultura.

Il primo appuntamento, venerdì 21 febbraio, ore 21, presso la sala Borri di viale Scuole a Sommariva Bosco, vedrà la presenza del Prof. Piercarlo Grimaldi, antropologo, già rettore dell’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, che intratterrà i presenti sul tema del fuoco. Il titolo dell’intervento, suggestivo e accattivante, recita “Si è spento il fuoco – chi l’ha spento sei tu”.

 

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium