/ Attualità

Attualità | 14 febbraio 2020, 10:44

Mondovì, il bilancio di previsione è ok: sale l'IMU, il polo culturale non è in ritardo

Come nel resto d'Italia, anche nel capoluogo monregalese scompare la TASI e aumenta l'aliquota dell'imposta unica. Aggiornamento sul complesso delle ex Orfane a Piazza: "Cronoprogramma dei lavori fin qui rispettato"

Mondovì, il bilancio di previsione è ok: sale l'IMU, il polo culturale non è in ritardo

L'annuncio era poco più di una semplice formalità: il Consiglio comunale di Mondovì ha confermato che l'aliquota IMU aumenterà, per effetto della disposizione nazionale che ha, di fatto, cancellato la TASI.

Ad avvertire maggiormente gli effetti di tale variazione saranno i proprietari degli immobili, poiché la quota TASI che prima veniva pagata dagli inquilini verrà convertita in IMU e sarà tutta a loro carico.

Nel frattempo, l'occasione si è rivelata propizia per approvare (a maggioranza, con quattro astensioni) il bilancio di previsione 2020-2022, che aveva già ottenuto il via libera da parte della Giunta comunale: esso pareggia a 47.761 milioni di euro nel 2020, a 32.641 milioni di euro nel 2021 e a 29.997 milioni di euro nel 2022.

Infine, per ciò che concerne i lavori al complesso di Piazza delle ex Orfane, futuro polo culturale della città, l'assessore Sandra Carboni ha commentato: "Vi assicuro che siamo in pari con i tempi preventivati nel cronoprogramma".

Alessandro Nidi

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium