/ Attualità

Attualità | 14 febbraio 2020, 17:48

Torna a crescere la popolazione a Rifreddo

Nove residenti in più portano la popolazione a 1.053 unità

Torna a crescere la popolazione a Rifreddo

Il trend della popolazione rifreddese torna a crescere.

All’anagrafe sono infatti stati censiti, alla fine del 2019, 9 residenti in più rispetto al 31 dicembre del 2018.

Un risultato dovuto soprattutto alla buona capacità di attrazione di residenti da altre realtà. Infatti, sono stati 34 i cittadini che hanno abbandonato Rifreddo mentre quelli che vi hanno stabilito la propria residenza sono stati 45; una differenza positiva quindi di 11 unità.

In merito al saldo naturale occorre, invece, prendere atto di un saldo negativo di due unità. Più in dettaglio i morti sono stati 12 mentre i nuovi nati 10. Unendo le due voci si ottiene l’incremento totale della popolazione: 9 persone ovvero circa lo 0,8 per cento dei residenti.

"Siamo contenti - ha dichiarato il sindaco Cesare Cavallo - che il nostro paese sia tornato a crescere. Ed in modo particolare ci rallegra il fatto che la nostra realtà venga considerata attrattiva da persone e famiglie che vengono da fuori. Il miglior modo per garantire il futuro delle nostre comunità sta, infatti, nel mantenere in loco le famiglie e magari attirarne fornendo buoni servizi a costi contenuti nonché un’elevata qualità di vita".


Dalla precisa analisi fornitaci dagli uffici traspare, poi, la composizione della popolazione stessa. Per ciò che consta il genere le donne sono 530 una decina in più rispetto agli uomini che sono 523. I nuclei famigliari del paese sono 452 il che da un valore medio della composizione dei nuclei inferiore a tre in perfetta linea con la tendenza generale che vede le famiglie piuttosto piccole. Da segnalare la crescita dei matrimoni che sono stati ben 5 di cui tre civili e due religiosi. Gli stranieri sono in aumento da 45 a 54. Tra di loro le nazionalità più rappresenta è quella con marocchina con 20 persone seguita da quella albanese con 19.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium