/ Cronaca

Cronaca | 14 febbraio 2020, 17:22

Ceva, condannato a tre anni e sei mesi per aver rubato abiti firmati in un grande magazzino

I fatti si riferiscono al 2018. L’uomo nascondeva i vestiti all’interno di un costume in microfibra indossato sotto gli indumenti

Il tribunale di Cuneo

Il tribunale di Cuneo

E’ stato condannato a 3 anni e 6 mesi di reclusione per aver rubato abiti firmati per un valore complessivo di circa 3mila euro, D.G., quarantenne di nazionalità rumena, che nel 2018 aveva sottratto indumenti da un grande magazzino di Ceva. Sei mesi in più rispetto alla richiesta di pena del pm Alessandro Borgotallo .

I furti erano avvenuti in più occasioni nell’arco di sei mesi. Si trattava di piumini, giacconi, maglie, camice dai quali D.G. staccava le placche antitaccheggio servendosi di una calamita. Capi che poi nascondeva all’interno di un costume in microfibra, indossato sotto gli indumenti, per poter passare alle casse indisturbato.

Fino al giorno in cui fu fermato da un maresciallo dei carabinieri, che lo aveva aspettato fuori dal negozio. I militari lo stavano tenendo sotto osservazione dopo essere stati avvisati dalle commesse.

Per il difensore “solo congetture e giudizi di verosimiglianza”: Lo si vuole ritenere responsabile di tutti i furti che sono stati subiti dall’esercizio commerciale in sei mesi. Aveva immediatamente restituito i due piumini che aveva tentato di rubare e nell’autovettura perquisita non era stato trovato nulla”.



Monica Bruna

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium