/ Agricoltura

Agricoltura | 14 febbraio 2020, 14:30

Gli agricoltori di Borgo San Dalmazzo e San Rocco Castagnaretta riavranno l'acqua dal canale “Bealera Nuova”

Positiva l'udienza del 13 febbraio in tribunale a Cuneo. Il giudice ha autorizzato i lavori di scavo per stabilire le cause del cedimento in via Grandis. L'intervento, a carico del Consorzio irriguo, consentirà l'inserimento di un bypass per riportare l'acqua verso l'altipiano di Cuneo. I lavori dovrebbero partire entro una decina di giorni

Il canale "Bealera Nuova" chiuso dal 13 agosto 2019

Il canale "Bealera Nuova" chiuso dal 13 agosto 2019

 

Ottime notizie per gli agricoltori di Borgo San Dalmazzo e frazione San Rocco Castagnaretta di Cuneo. Il canale irriguo “Bealera Nuova” verrà riaperto a breve e la stagione agricola alle porte è salva.

Come anticipato dalle pagine del nostro giornale, l'udienza del 13 febbraio innanzi al Tribunale di Cuneo nel procedimento di Accertamento Tecnico Preventivo è stata risolutiva.

Nell'udienza il giudice ha confermato l'ipotesi di lavoro formulata dal CTU (Consulente Tecnico d'Ufficio del tribunale), presentata ai tecnici delle parti nella riunione promossa dall'Amministrazione Comunale e tenutasi nella casa comunale martedì 11 febbraio scorso.

Il legale del Consorzio irriguo ha altresì riferito al Giudice la disponibilità ad accollarsi spese e rischi relativi ad un intervento che consenta la regolare irrigazione dei campi e non vi sono state contestazioni particolari da parte dei rappresentati dei proprietari ricorrenti.

L'udienza, quindi, è stata positiva, sotto due punti di vista: sia in ordine alle modalità di accertamento delle cause del crollo (indagini dirette mediante ispezione in loco e indirette su area più vasta), sia in relazione all'assunzione dell'impegno del consorzio per la risoluzione del problema dell'interruzione del flusso idrico.

I lavori di scavo per l'accertamento delle cause relativo al cedimento in via Grandis a Borgo San Dalmazzo dovrebbero partire entro una decina di giorni. L'intervento consentirà quindi di inserire un bypass temporaneo e riaprire il canale per portare l'acqua verso l'altipiano di Cuneo.

Ricordiamo che il canale irriguo è stato chiuso il 13 agosto 2019 quando tre abitazioni in via Grandis a Borgo San Dalmazzo sono state dichiarate inagibili per evidenti crepe formatesi improvvisamente sulle facciate. Il dissesto era stato causato da un'infiltrazione di acqua del vicino canale irriguo “Bealera Nuova”.

cristina mazzariello

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium