/ Attualità

Attualità | 14 febbraio 2020, 15:02

Accordo raggiunto fra Anas ed Edilmaco: si riparte con il cantiere del Tenda bis

La conferma dal sottosegretario ai Trasporti Salvatore Margiotta. Il sindaco di Limone Riberi: "Sono soddisfatto. Adesso spero che il cronoprogramma sia rispettato"

Accordo raggiunto fra Anas ed Edilmaco: si riparte con il cantiere del Tenda bis

AGGIORNAMENTO DELLE 18.10: Arriva anche l'ufficialità di Anas, che in una nota spiega: "a seguito delle interlocuzioni degli ultimi giorni, è stato raggiunto l'accordo tra Anas (Gruppo FS Italiane) e l'impresa appaltatrice Edilmaco per il riavvio dei lavori di realizzazione del nuovo tunnel di Tenda.

Il contratto d'appalto, stipulato a maggio 2019, prevedeva il subentro di Edilmaco, seconda classificata nella gara originaria.

La complessità dell’intervento, e le necessarie opere di riavvio dopo il fermo cantiere, hanno comportato, anche attraverso apposito tavolo tecnico, i necessari approfondimenti in contraddittorio.

Dopo attenta analisi, le parti hanno riscontrato le condizioni atte alle operazioni di ripresa delle lavorazioni nel rispetto del contesto normativo vigente.

Eventuali ulteriori problematiche tecniche durante l'evoluzione dell'appalto saranno analizzate dalle parti e affrontate con lo stesso spirito costruttivo, incardinato nelle pattuizioni contrattuali, che ha consentito il riavvio dei lavori".

ORE 15.02: È fatta. Con un atto formale fra Anas ed Edilmaco è stata sancita la ripresa dei lavori al cantiere del Tenda bis, fermo ormai da 31 mesi.

A confermarlo il sindaco di Limone Piemonte Massimo Riberi, che ha ricevuto la notizia direttamente dal sottosegretario ai Trasporti Salvatore Margiotta: "L'accordo c'è".

Anas al momento non conferma, ma la notizia di un esito finalmente positivo era nell'aria. Di fatto non c'è l'ufficialità, ma mancherebbe solo questa.

"Sono davvero soddisfatto - ha dichiarato il primo cittadino di Limone. E' stata scongiurata l'indizione di una nuova gara, che avrebbe allungato ulteriormente i tempi. Ora bisogna ripartire con l'opera, strategica per tutta l'area. E soprattutto rispettare il cronoprogramma dei lavori".

"Il governo ha mantenuto l'impegno di seguire da vicino la riapertura del cantiere del "Tenda bis" - ha detto l'onorevole borgarina Chiara Gribaudo - . Ora tutte le istituzioni locali, provincia in primis, seguano da vicino i lavori per garantire il rispetto del cronoprogramma. Entro il 2021 la nuova canna deve essere pronta, questa scadenza è irrinunciabile".

Cronoprogramma che dovrebbe restare quello annunciato dallo stesso sottosegretario Margiotta a fine dicembre: i lavori al cantiere del Tenda ripartiranno a febbraio 2020, mantenendo il progetto del doppio tunnel. A fine 2021 verrà completata la nuova canna, attualmente in costruzione, che sarà utilizzata a senso unico alternato fino a completamento lavori sul vecchio tunnel. La consegna dell'opera definitiva è invece prevista nella seconda metà del 2024.

cristina mazzariello

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium