/ Agricoltura

Agricoltura | 15 febbraio 2020, 15:15

Dazi USA, Coldiretti Cuneo: "Per ora è salvo il nostro vino, lavoro di squadra vincente"

Avanti con l'opera diplomatica, ma servono aiuti compensativi per i prodotti colpiti, dai formaggi ai salami ai succhi

Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Scongiurata per almeno i prossimi 120 giorni, grazie all’importante lavoro diplomatico che è stato svolto, la minaccia statunitense di applicare dazi fino al 100% in valore su prodotti simbolo del Made in Italy, tra i quali il vino, che erano stati ricompresi in una black list dall’Amministrazione Trump.

Coldiretti sta facendo un grande lavoro di squadra con il Commissario europeo al Commercio, Phil Hogan, e con il Ministro delle Politiche Agricole” commenta Roberto Moncalvo, Delegato Confederale di Coldiretti Cuneo, che ricorda come gli Stati Uniti siano il principale mercato di sbocco dei prodotti agroalimentari Made in Italy.

Il vino delle nostre colline, grazie ai suoi alti standard qualitativi, è particolarmente apprezzato negli USA tanto che, secondo dati Coldiretti Cuneo, il 40% delle bottiglie prodotte nella Granda è destinato al mercato statunitense, dal Barolo al Barbaresco al Moscato d’Asti, oltre a Roero Arneis, Barbera d’Alba e Nebbiolo d’Alba.

Occorre continuare con un impegno forte, a livello nazionale ed internazionale, per far sì che i nostri imprenditori non paghino il prezzo di una guerra commerciale relativa all’industria degli aerei” dichiara Moncalvo, che chiede di attivare al più presto aiuti compensativi per i settori più colpiti.

Infatti, se è scampato pericolo per il vino, resta difficile il quadro per molte altre eccellenze del nostro agroalimentare, colpite dallo scorso ottobre da tariffe aggiuntive del 25% che continueranno ad essere applicate su Gorgonzola ed altri formaggi simbolo del tricolore a tavola, oltre a salami, mortadelle, crostacei, molluschi, agrumi, succhi e liquori come amari e limoncello. 

Per maggiori informazioni visitare il sito web https://cuneo.coldiretti.it​

comunicato stampa

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium