/ Attualità

Attualità | 17 febbraio 2020, 18:06

“Nessuna soluzione raggiunta, interverrà un legale”: la diatriba tra Comune di Cuneo e Tettoia Vinaj proseguirà in tribunale

La società risulta aver corrisposto una sola annualità dalla stesura del contratto nel luglio 2014; Paola Olivero: “Abbiamo ancora fatto un tentativo per raggiungere una soluzione più bonaria con la società, che però non ha portato ad alcun risultato”

L'intervento di Ugo Sturlese in consiglio comunale

L'intervento di Ugo Sturlese in consiglio comunale

La diatriba tra il Comune di Cuneo e la società Tettoia Vinaj – gestrice dal luglio 2014 dell’immobile omonimo – arriverà in tribunale.

È la notizia confermata questa sera in consiglio comunale dall’assessore Paola Olivero, che ha risposto a una richiesta di aggiornamenti presentata da Ugo Sturlese (Cuneo per i Beni Comuni). La società, infatti, risulta aver pagato al Comune una sola delle annualità del canone di concessione previsto dal contratto sottoscritto sei anni addietro.

Abbiamo ancora fatto un tentativo per raggiungere una soluzione più bonaria con la società, che però non ha portato ad alcun risultato – ha sottolineato l’assessore - . L’Ufficio Patrimonio ha già iniziato l’iter di affidamento della pratica a un legale; una misura che ha dei costi e che avremmo preferito evitare, ma che appare ora necessaria”.

simone giraudi

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium