/ Scuole e corsi

Scuole e corsi | 17 febbraio 2020, 22:30

Affascinante viaggio al Museo Egizio per gli alunni del Comprensivo di Cervasca

Le classi quarte delle scuole primarie hanno scoperto l’importanza e la bellezza delle fonti storiche egizie raccolte nelle sale, imparando anche a costruire speciali sonagli propiziatori

I "sistri" realizzati dagli alunni

I "sistri" realizzati dagli alunni

Martedì 11 febbraio, le classi quarte di tutti i plessi dell’Istituto Comprensivo di Cervasca si sono recate a Torino per visitare il Museo Egizio.

Muovendosi tra i reperti dell’Antica Civiltà Nilotica, gli alunni si sono lasciati trasportare dalla ricchezza dei pezzi storici osservati, percependo l’importanza e il fascino delle fonti come preziose e inestimabili testimonianze del passato. Un itinerario attraente, all’interno di una raccolta di oggetti di ingente quantità e di svariati materiali e colori, che ha provocato nel giovane pubblico grande stupore e trasporto.

La visita è stata valorizzata da momenti in laboratorio, gestiti da esperti, basati su attività ludico manuali, per favorire l’approfondimento della storia tramite il coinvolgimento della creatività e della fantasia.

I bambini hanno ampliato le proprie conoscenze sugli usi e i costumi degli Egizi, in particolare sugli aspetti e sulle strumentazioni caratterizzanti l’arte musicale dell’antico popolo.

Utilizzando materiali di vario tipo, infine, hanno prodotto dei sistri, sonagli a percussione costituiti da dischi metallici infilati su bacchette lignee. Nell’Antico Egitto, il suono di questi speciali strumenti era considerato propizio, in quanto gli si attribuiva il potere di scacciare il male e le forze negative.

Una giornata intensa e ricca, vissuta con interesse partecipato e viva curiosità da tutti, che ha permesso di constatare la bellezza e la grandiosità, artistica, storica e culturale, del museo torinese, che vanta una fama mondiale sia per valore, sia per quantità di reperti.

comunicato stampa

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium