/ Cronaca

Cronaca | 18 febbraio 2020, 14:31

Sono gli angeli delle piste a Limone Piemonte e al Mondolè: per gli agenti della Polizia di Stato quasi 800 interventi dall'inizio della stagione

Sono cinque nel comprensorio della Riserva Bianca e quattro in servizio sulle piste monregalesi. La media degli interventi è di sette al giorno: vanno dal soccorso vero e proprio al rinvenimento e restituzione di preziosi e oggetti personali

Sono gli angeli delle piste a Limone Piemonte e al Mondolè: per gli agenti della Polizia di Stato quasi 800 interventi dall'inizio della stagione

Quasi 800 interventi - 777 per l'esattezza - dal mese di dicembre 2019 al 16 febbraio 2020, per i 9 agenti della Polizia di Stato in servizio sulle piste dei due maggiori comprensori sciistici della Granda: Riserva Bianca e Mondolè.

Sciatori esperti, addestrati ad eseguire le manovre di soccorso e quelle salvavita, ogni anno vengono messi alla prova per riconfermare la capacità di intervento sulle piste. 

332 i soccorsi sulle piste di Limone Piemonte: 299 per incidenti, 12 per malori, uno su impianto e 10 per collisioni tra sciatori. Sono stati ben 264 gli interventi che hanno richiesto l'utilizzo del toboga.

Poi c'è stato un soccorso persona, 43 interventi con la motoslitta, una rianimazione cardio polmonare, 15 interventi con l'ausilio dell'elisoccorso e anche diversi rinvenimenti di oggetti e beni smarriti, dal telefono cellulare alle carte di credito ai preziosi.

Più numerosi gli interventi svolti dagli agenti sulle piste del Mondolè, in particolare di Prato Nevoso. Sono stati, infatti, 445, di cui 48 gravi, con possibile compromissione spinale, per cui è stato necessario posizionare i feriti sulla barella spinale con relativo collare cervicale. Gli agenti sono addestrati anche per questo tipo di manovre. 

150 gli interventi per fratture agli arti, un intervento in valanga, 24 interventi in elicottero, tre persone denunciate, di cui una per minaccia e due per spendita di banconote false.

C'è anche stata una denuncia contro ignoti, rei di aver provocato una slavina, finita poi sulla posta 8bis, con relativa ricerca di eventuali persone coinvolte fortunatamente con esito negativo.

La Polizia di Stato è l'unica forza, in provincia di Cuneo, a garantire in modo strutturato e organizzato il soccorso su piste. Gli agenti prestano servizio durante la stagione invernale, per poi tornare a svolgere le loro consuete attività presso la Questura o presso il distaccamento di Limone Piemonte.

Barbara Simonelli

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium