/ Viabilità

Viabilità | 18 febbraio 2020, 14:31

Resta in vigore il divieto di transito per mezzi pesanti in Valle Roya: il tribunale di Nizza rigetta il ricorso

Il tribunale nizzardo ha rigettato oggi, martedì 18 febbraio, la richiesta che arrivava dalle imprese di trasporto e associazioni categoria italiane e francesi (Sad Bonifay, Otre Paca e Astra Cuneo)

Resta in vigore il divieto di transito per mezzi pesanti in Valle Roya: il tribunale di Nizza rigetta il ricorso

Il Tribunale amministrativo di Nizza ha respinto la richiesta presentata dal prefetto della Alpi Marittime con la quale si chiedeva l’annullamento dell’ordinanza, attiva dal 1° settembre del 2017, riguardante il famigerato divieto di passaggio di mezzi pesanti superiori alle 19 tonnellate.

A comunicarlo, con un post su Facebook, il sindaco di Breil sur Roya André Ipert.

Il provvedimento era stato emanato dai cinque sindaci della Valle Roya (Tende, Breil sur Roya, Sospel, Saorge e Fontan) e riguarda il passaggio di mezzi pesanti sul territorio francese.

Il tribunale nizzardo ha rigettato oggi, martedì 18 febbraio, la richiesta che arrivava dalle imprese di trasporto e associazioni di categoria italiane e francesi (Sad Bonifay, Otre Paca e Astra Cuneo).

Il provvedimento, da tempo, è oggetto di aspre critiche e proteste, specialmente da parte delle associazioni di categoria. Diverse le prese di posizione dei trasportatori come la processione dei “tir lumaca” che era avvenuta a fine 2018 proprio in Valle Roya. L’iniziativa era stata organizzata da Astra Cuneo e Confartigianato Trasporti.

Daniele Caponnetto

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium