/ Economia

Economia | 19 febbraio 2020, 07:17

Il Network dell’Abitare di Qualità: accordo di collaborazione tra Confcommercio, Ance Cuneo, Fimaa e Federmobili

Il presidente di Confcommercio-Imprese per l’Italia della provincia di Cuneo Luca Chiapella: "Si tratta di un’importante iniziativa nata nel milanese e che ora portiamo in provincia di Cuneo"

Il Network dell’Abitare di Qualità: accordo di collaborazione tra Confcommercio, Ance Cuneo, Fimaa e Federmobili


Far dialogare insieme le imprese di costruzioni, i mediatori immobiliari, i negozi di mobili e complementi d’arredo e le homestagers nel comune interesse di offrire al Cliente un servizio integrato, completo ed al miglior prezzo.

È questa la sfida lanciata da Confcommercio nella primavera del 2019 nelle province di Milano, Lodi, Monza e Brianza e che ora arriva anche in provincia di Cuneo.

“Si tratta – dichiara Luca Chiapella, presidente di Confcommercio-Imprese per l’Italia-della provincia di Cuneo – di un’importante iniziativa nata nel milanese e che ora portiamo in provincia di Cuneo, grazie all’accordo firmato oggi in Confcommercio da Ance Cuneo, Associazione nazionale Costruttori edili, Fimaa, i mediatori immobiliari e Federmobili, i commercianti di mobili ed arredamento, al quale prossimamente si unirà il raggruppamento degli homestagers della Granda”.

“È un’opportunità - interviene Gabriele Gazzano, presidente di Ance Cuneo, Associazione nazionale Costruttori Edili – importate per i nostri associati, per aiutare il Cliente a scegliere l’impresa di costruzioni grazie alla rete degli agenti immobiliari di Fimaa ed i negozi di arredamento di Federmobili, verificandone i requisiti prima dell’affidamento dei lavori di ristrutturazione e rigenerazione del costruito, l’applicazione corretta del CCNL dell’edilizia e la presenza nel cantiere di lavoratori formati e specializzati. Si tratta – aggiunge Gazzano – di un nuovo metodo di fare sistema tra soggetti diversi, perché l’elemento cardine comune è il cliente; il sistema del vendere è cambiato, una filiera di sistema è l’unico modo per raccogliere il recupero del mercato, siamo lieti di andare avanti con questa strategia”.

“L’accordo – precisa Simona Trucco, presidente del Sindacato Mediatori Agenti d’Affari Fimaa-Confcommercio della provincia di Cuneo – favorisce la fidelizzazione del consumatore; l’agente immobiliare, infatti, raccoglie i desiderata del Cliente ed attiva una serie di relazioni destinate ad indirizzare, agevolare e semplificare l’acquisto, la ristrutturazione e la sistemazione dell’arredo della nuova casa”.

“È una grande iniziativa di Federmobili-Confcommercio nazionale – aggiunge Guido Brondetta, presidente del Sindacato Commercianti Mobili ed Arredamento Federmobili-Confcommercio della provincia di Cuneo – che abbiamo voluto replicare in provincia di Cuneo, per la professionalità, la qualità e la trasparenza che caratterizzano le nostre attività imprenditoriali e, più in generale, per le regole di comportamento certificate dalla Federazione, dal sistema delle Camere di Commercio e dalle Associazioni dei Consumatori; l’accordo ci consente di far conoscere al cliente la certificazione Federmobili tramite la rete delle imprese di costruzioni e gli agenti immobiliari, garantendo professionalità e qualità nel servizio e nel prodotto di arredamento”.


comunicato stampa

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium