/ Attualità

Attualità | 21 febbraio 2020, 20:04

Fossano si conferma capitale della Navigazione finanziaria

Successo alla prima conferenza nazionale del nuovo Manuale di Beppe Ghisolfi ospitato dal Comune

Fossano si conferma capitale della Navigazione finanziaria

Fossano si conferma, ancora una volta, la capitale privilegiata dell'educazione finanziaria, che in questo caso specifico assume le caratteristiche di una navigazione con un timone editoriale d'eccezione rappresentato dal Manuale numero 4 di Beppe Ghisolfi dedicato alle Fondazioni di origine bancaria. 

Un evento plenario che il Comune di Fossano, su iniziativa del Sindaco Dario Tallone e dell'intera Amministrazione civica, ha ospitato nella Sala d'onore del Consiglio dove, nel pomeriggio di giovedi' 20 febbraio, si e' riunito il pubblico delle grandi occasioni con un livello di adesioni oltre ogni previsione. A introdurre la conferenza, il Sindaco di Fossano Dario Tallone: “Una conferenza che onora l'intera Citta' di Fossano e che la prossima volta svolgeremo nel Castello. Ringrazio Beppe Ghisolfi per questa bellissima occasione che conferma in lui un eccellente Cittadino onorario di Fossano nel mondo”

Moderatore della conferenza,  il giornalista cattolico e direttore del settimanale La Fedeltà, Walter Lamberti, che ha svolto con l'Autore del Manuale un dialogo – intervista ricostruendo brillantemente le diverse tappe della carriera. “Io sono originario di Cervere, dove tuttora risiedo a poca distanza da qui, ma a Fossano ho compiuto tutti i passi iniziali della mia carriera, e per questo motivo ho ritenuto assolutamente doveroso mettere la mia esperienza, e quanto ho appreso da essa, a disposizione delle persone, delle famiglie, dei Giovani, perchè è facile criticare le Banche, ma di esse non si può fare a meno. La vera sfida e' conoscere i mercati economici e finanziari e le parole che li regolano, partendo dalle scuole dei piccoli centri e delle frazioni, come iniziai venti anni fa da Presidente della Cassa di risparmio di questa Città. Se siamo qui oggi, a parlarne qui, è perchè l'educazione finanziaria riflette una esigenza assolutamente reale e sentita da tutti i Cittadini, e non solo dagli specialisti”

Hanno portato il proprio saluto il Presidente della Fondazione Cr Torino Giovanni Quaglia, il numero uno della Fondazione Cr Fossano Gianfranco Mondino e l'attuale vertice della spa bancaria Cassa di risparmio Antonio Miglio subentrato nel 2018 allo stesso Ghisolfi: da tutti è arrivata la sottolineatura del modello Fossano - inaugurato sotto la presidenza bancaria di Ghisolfi con Mondino direttore generale e Miglio alla fondazione - dell'importanza del radicamento territoriale del credito e della cooperazione tra Fondazioni e Casse di risparmio, con le prime azioniste delle seconde fin dalla legge Amato che le introdusse per scorporo nel 1990, per salvaguardare il patrimonio dei risparmiatori, la sua redditività e la conseguente possibilità di finalizzarne una quota a opere e progetti di utilità sociale per il contesto locale di riferimento. 

Hanno altresì portato la propria testimonianza, di amici e collaboratori, Alberto Rizzo e Marco Buttieri, direttore e vicepresidente dell'accademia di educazione finanziaria di cui Ghisolfi è fondatore e presidente, l'inviato in Albania Alessandro Zorgniotti – il quale ha ricordato come anche all'estero Fossano sia conosciuta e apprezzata per le eccellente dei Panettoni e dei Manuali di Ghisolfi – il Presidente di CONFEDES per l'Europa e l'Italia Ivano Tonoli. “Siamo un Paese con 4400 miliardi netti di risparmio postale e bancario – ha ricordato Tonoli – quindi il doppio del livello del debito pubblico. L’educazione finanziaria, di cui Ghisolfi è una eccellenza e un gioiello che sta facendo la Storia in questo settore, è una disciplina fondamentale per la gestione e la finalizzazione produttiva di una ricchezza enorme rispetto alla quale la Banca non è nemica ma fondamentale e preziosa alleata. La prossima frontiera dell'educazione finanziaria sarà la sensibilizzazione e l’educazione ai fondi strutturali, per mettere le piccole e Medie Imprese e i Comuni in condizione di accedere al cento per cento dei fondi disponibili”.


Sono intervenuti inoltre per un messaggio di saluto il Presidente dell'associazione Italia – Israele Carlo Benigni, il Sindaco di Cervere Corrado Marchisio e il giornalista Dino Rossetti che dopo aver premiato Ghisolfi per la Bontà gli ha consegnato un quadro che ritrae il Banchiere stilizzato in Bianco e nero. Tra i presenti, infine, l'ex Sindaco Davide Sordella, autore della proposta di cittadinanza onoraria a Ghisolfi, e il Professor Giuseppe Tardivo che sulle Fondazioni bancarie da Manuale organizzerà il 26 febbraio una lectio magjistralis con l’Autore banchiere al Campus economico di Cuneo. 

Comunicato stampa

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium