/ Attualità

Attualità | 23 febbraio 2020, 19:13

Coriandoli, musica e tanto divertimento per il Carlevè ed Savian (FOTO)

Grande festa in piazza del Popolo che ha visto la partecipazione di tantissimi bambini

Coriandoli, musica e tanto divertimento per il Carlevè ed Savian (FOTO)

Successo per il "Carlevè ad Savian" 2020. La manifestazione, organizzata da Società di mutuo soccorso, Comune, Consulta cultura e promozione del territorio e Consulta giovani, oggi pomeriggio ha portato in piazza del Popolo adulti ma soprattutto bambini. 

Alla sfilata quest'anno a tema "Il mondo degli animali" hanno partecipato in tutto un centinaio di partecipanti che hanno percorso la piazza proponendo una coreografia, alla quale si è aggiunta più volte durante la giornata il divertente “flash mob”, un balletto aperto a tutti. 

Presenti il gruppo di ginnastica Ars Armonica, la Consulta giovani, l’Oasi giovani, la palestra Open space, gli Oratori saviglianesi, l’associazione scuole di circo “Fuma che ‘nduma”, la Pro Loco di Savigliano e la palestra Vitality. 

Non sono mancati, nei loro costumi tradizionali parzialmente rinnovati, Sareset e Sarasetta, quest’anno impersonati dai giovani Luca Panero e Chiara Trucco.  

“Sono nata e cresciuta a Savigliano - spiega Chiara Trucco, 25 anni, veterinaria - Abbiamo tanti ricordi di quando eravamo piccoli quando c’era il Carnevale a Savigliano con le maschere che giravano nelle scuole e in piazza dove si organizzavano tanti. Poi poco per volta questa tradizione è andata sparendo perchè era un impegno non da poco. La nostra idea da tre anni è di riportare un po’ in auge il Carnevale in città, abbiamo iniziato poco alla volta e ma con l’idea quello di riportare quello che era in passato. Adesso la sfilata è diversa, ma che ha avuto un buon successo. Il fatto che la ricopra il ruolo di Sarasetta è una cosa nata un po’ per caso, non me l’aspettavo, ma mi ci ritrovo abbastanza perchè è un impegno che però fa piacere”.

“Per me il Carnevale è un’occasione per portare gioia e felicità ai bambini e agli anziani prima di tutto - aggiunge Luca Panero, saviglianese anche lui, 27 anni, impiegato tecnico -. Poi è anche un modo per divertirsi tra giovani della stessa età e provenienti da paesi diversi. Siamo riusciti a far tornare il Carnevale a Savigliano quando dopo tanti anni. Era un tassello che mancava. Personalmente faccio il carnevale da una decina di anni quando ero ancora nel gruppo animatori che lo organizzava per i bimbi sotto l’ala insieme agli oratori. Oggi stiamo cercando di coinvolgerli nuovamente grazie all’impegno della Società di Mutuo Soccorso e la Consulta Giovani che hanno ripreso in mano l’organizzazione. Da tre anni indosso la maschera del Saraset, che nell’Ottocento rappresentava il venditore di formaggio “Seiras”, un ruolo reso ancora più bello quest’anno grazie ai rinnovati costumi, confezionati su misura grazie al contributo del Mutuo Soccorso”. 

 

c.g.

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium