/ Attualità

Attualità | 26 febbraio 2020, 10:30

Savigliano sempre più “green”: in arrivo dal Ministero 130 mila euro per la pista ciclabile in centro città

Allo studio un percorso su corso Roma, via Danna e via Macra. Un nuovo step nell’ottica degli interventi per la mobilità sostenibile come la linea 2 del Citybus e l’installazione della colonnina di ricarica elettrica in piazza Schiaparelli

Savigliano sempre più “green”: in arrivo dal Ministero 130 mila euro per la pista ciclabile in centro città

Sono stati confermati durante la 1^ Commissione per la prima variazione di bilancio i 130 mila euro in arrivo dal Ministero dell’Interno per la realizzazione della pista ciclabile a Savigliano. 

Un contributo applicato nell’ottica degli interventi per la mobilità sostenibile in città come l’attivazione della linea 2 del Citybus e la prossima installazione della colonnina di ricarica elettrica in piazza Schiaparelli. Contributo che coprirà le spese per gli interventi che come conferma l’assessore Michele Lovera: “dovrebbero iniziare entro l’estate”. 

La pista che sarà realizzata con il contributo del Ministero è adesso allo studio, ma attraverserà il centro città, facilitando quindi gli spostamenti di chi preferisce usare la propria bicicletta anziché la macchina. Un percorso ciclabile che si aggiunge a quelli già presenti e che oggi raggiunge una lunghezza di 10 km: la pista ciclabile Viale Piave - Parco Graneris, la pista ciclabile Santuario Sanità e la pista ciclabile Piazza Nizza - Parco Nenni. 

“Stiamo davvero puntando molto sulla mobilità sostenibile - conferma l’assessore Paolo Tesio -. Per la pista ciclabile che realizzeremo con questo contributo stiamo decidendo dove intervenire di preciso, ma saranno l’idea è su diversi punti centrali come corso Roma, nel tratto verso il Palaferrua, via Danna, e una parte di via Macra con attraversamenti pedonali sicuri e una pista ciclabile che si aggiunge alle numerose già presenti. Si tratta di un’azione importante nel centro città che fa parte del pacchetto della mobilità sostenibile che abbiamo pensato insieme alla linea 2 del bus urbano e alle colonnine di ricarica elettrica. Tra un mese circa posizioneremo al prima in piazza Schiaparelli, grazie a un bando del 2018 fatta insieme ad altre città, mentre a breve partirà la manifestazione di interesse per altri due punti di ricerca elettrica, uno in piazza Cavour e l’altro in zona ospedale”. 

Chiara Gallo

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium