/ Attualità

Attualità | 29 febbraio 2020, 12:19

Due mezzi del Comitato CRI di Mondovì utilizzati per il trasporto delle persone in quarantena ad Alassio

I due mezzi con due autisti e il responsabile dell’emergenza, Fausto Pettavino, hanno raggiunto Alassio, dove hanno provveduto - dopo aver indossato le tute anticontaminazione - al trasbordo delle persone

Due mezzi del Comitato CRI di Mondovì utilizzati per il trasporto delle persone in quarantena ad Alassio

Sono rientrati nella notte il pulmino e il fuoristrada della Comitato CRI di Mondovì, che sono intervenuti in appoggio al pullman della Cri del Centro polifunzionale di Settimo Torinese, per il trasporto da Alassio ad Asti dei pensionati, in vacanza, in isolamento nell’albergo dove dovevano trascorrere la vacanza, che  ieri nel tardo pomeriggio hanno potuto far ritorno alle loro case.   

"La richiesta di mettere a disposizione i mezzi - spiega Lina Turco, presidente del Comitato CRI di Mondovì - ci è stata fatta dalla Sala Operativa regionale di Croce Rossa e abbiamo subito risposto positivamente. Per questo devo ringraziare i Volontari che si sono dati disponibili, per cui poco dopo la chiamata eravamo pronti alla partenza".


I due mezzi con due autisti e il responsabile dell’emergenza, Fausto Pettavino, hanno quindi raggiunto Alassio, dove hanno provveduto - dopo aver indossato le tute anticontaminazione - al trasbordo delle persone. Il pulmino della CRI di Mondovì ne ha prese in consegna otto, risultate negative ai test di isolamento fiduciario e sempre con l’autista coperto dalla stessa tuta ha iniziato il viaggio, con il fuoristrada  e gli altri due volontari a fare da guida per la destinazione. Viaggio che si è concluso nelle località dell’astigiano di residenza degli appartenenti al gruppo, poi posti in isolamento fiduciario domiciliare. Sul pullman più grande della CRI dei Settimo Torinese hanno viaggiato invece 22 persone, tutte portate ai rispettivi domiclii, con analogo provvedimento.

I due mezzi coi tre volontari hanno infine raggiunto Settimo Torinese, sede del Centro operativo della CRI, da dove, dopo essere stati sottoposti alle diverse operazioni di disinfezione, hanno fatto rientro a Mondovì.

Sempre da Mondovì, altri due volontari stanno svolgendo servizio all’aeroporto di Torino Caselle, per il controllo col termoscanner dei passeggeri in arrivo e partenza dallo scalo.

comunicato stampa

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium