/ Attualità

Attualità | 26 marzo 2020, 08:06

Carrù: salgono a cinque i casi confermati di Coronavirus

Nelle ultime ore un'altra donna è risultata positiva al Covid-19. Dei cinque pazienti, quattro sono ricoverati in ospedale, ma, per fortuna, non si evidenziano situazioni di particolare gravità

Carrù: salgono a cinque i casi confermati di Coronavirus

"Sono cinque in totale i soggetti residenti a Carrù risultati positivi al Coronavirus: quattro donne e un uomo. Di questi pazienti, quattro risultano ospedalizzati, mentre uno è in isolamento domiciliare. Non si evidenziano situazioni di particolare gravità: il decorso per tutti si sta svolgendo come da protocollo sanitario e ci auguriamo di averli presto tra noi in perfetta salute!".

Con queste parole il sindaco carrucese, Stefania Ieriti, ha annunciato il quinto caso di positività al Covid-19 nella cittadina che funge da confine naturale fra il Monregalese e le Langhe.

"Tra oggi e domani - ha proseguito - giungono a termine tre isolamenti fiduciari, ma il quinto nuovo caso ha determinato, inevitabilmente, il collocamento in quarantena di altri soggetti. Mi giungono notizie rassicuranti anche dalla Fondazione Garneri (ex ospedale), con la quale sono in costante contatto e alla quale il Comune di Carrù ha donato alcune tute sanitarie (25 in totale) per il personale dipendente. Un piccolo gesto, ma anche questa è solidarietà!".

Infine, "rammento che è fatto divieto spostarsi dal luogo in cui ci si trova a meno che lo spostamento non sia dettato da ragioni di salute, lavoro o necessità. Sono operativi parecchi servizi di consegna a domicilio dei generi di prima necessità nonché di farmaci: ciò significa che soprattutto le persone a rischio devono restare a casa e approfittare di queste opportunità. Una persona per nucleo familiare potrà fare la spesa, non saranno ammesse uscite ripetitive per la spesa e ci si potrà spostare in un altro Comune soltanto nel caso in cui nel proprio venisse a mancare il genere di prima necessità richiesto. La polizia locale assicura il costante presidio del territorio insieme alla locale stazione carabinieri. Un lavoro di sinergia e di grande collaborazione: lo è sempre stato, ma oggi lo è ancora di più! Grazie anche a voi tutti e mi piace ripetere l'augurio del nostro premier: stiamo distanti oggi, per essere più vicini domani! E, aggiungo, quel giorno faremo una festa bellissima!".

Alessandro Nidi

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium