/ 

Spazio Annunci della tua città

generico settore agricoltura allevamento avicolo a tempo indeterminato azienda agricola del Monferrato (AL) ricerca...

Nel borgo marinaro di Gioiosa Marea e a pochi passi dal mare, pittoresca recentemente ristrutturata. La casa, dotata...

Frazione Diano Serreta, a soli 3,5 km dalle spiagge in splendida posizione con vista mare, vendesi casa...

Bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili subito un maschio e una femmina solo amanti razza....

Che tempo fa

Cerca nel web

| domenica 20 maggio 2018, 17:31

Un altare di Lego per la settima edizione della Messa Rock: a Caraglio 2000 partecipanti

La particolare liturgia, giunta ormai alla settima edizione, è stata celebrata nel pomeriggio di sabato 19 maggio nel palazzetto Guido Riba di Caraglio

Una messa intensa e partecipata che ha richiamato al palazzetto Guido Riba di Caraglio oltre 2000 persone, di cui 1.500 giovani. È l'effetto della Messa Rock, organizzata dalla Diocesi di Cuneo con la Pastorale Giovanile, sabato 19 maggio alla vigilia della Pentecoste.

A celebrare la messa Don Carlo Occelli, meglio conosciuto come Don Ocio: “Lo Spirito Santo interviene nei momenti bui, nei buchi neri della nostra esistenza, per farci amare la vita nonostante tutto e per farci capire che siamo un prodigio”. E ha ricordato i giovani cuneesi Luca Borgoni e Silvia Maffi scomparsi troppo presto.

Un'idea nata sette anni fa che sta crescendo di anno in anno, dopo le edizioni in Sant'Ambrogio a Cuneo, al Cuore Immacolato di Cuneo, a San Rocco Castagnaretta, Borgo San Dalmazzo, Forte di Vinadio, e piazza Virginio a Cuneo.

“Crea” era la parola chiave. Non a caso a tutti i partecipanti è stato dato un mattoncino della Lego. All'offertorio sono stati portati dei Lego giganti con cui è stato costruito un altare fino a quel momento non presente sul palco. Anche i fiori sono stati messi sull'altare in un vaso costruito con i Lego.

Ad allietare la cerimonia un coro di 150 giovani provenienti da tutta la Diocesi di Cuneo.

crm

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore