/ Eventi

Affari & Annunci

Ragazza 27enne con esperienza cerca lavoro come commessa, pulizie, stiro o segretaria in Cuneo e dintorni. No lavori porta a porta o network marketing. Disponibile da subito. Tel....

Stokke® Sleepi(TM) Mini Parte del concetto 4-in-1 Stokke® Sleepi(TM) Letto originale in ottime condizioni vendesi colore Bianco. con accessori quali asta porta velo,velo,...

Betoniera elettrica monofase 180 litri usata pochissimo, praticamente nuova. Vendo per completo inutilizzo. Da anni ricoverata al coperto in garage.

Che tempo fa

Newsletter

Iscrivendomi acconsento al trattamento dei dati personali secondo le norme vigenti.

Cerca nel web

Eventi | sabato 30 gennaio 2016, 21:46

Sua Maestà il Moro regna su Mondovì: consegnate le chiavi della città al protagonista del Carlevè (Guarda la gallery e il video)

Le parole di Carlo Giorgio Comino: "Queste chiavi non spalancano porte, ma aprono i cuori". Sancito il gemellaggio con la maschera veronese "Papà del Gnoco". Domani la prima sfilata, accompagnata da cinque... mongolfiere

"Passo il testimone di Mondovì al Moro e alla sua Corte, certo che sapranno governare con responsabilità sulla nostra città. Il Carlevè è una festa coinvolgente, fatta di folklore e goliardia; è un occasione d'incontro con le famiglie, con i bambini, e oggi per noi comincia in maniera ufficiale".

Nel pomeriggio odierno il sindaco di Mondovì Stefano Viglione ha consegnato ufficialmente le chiavi della città alla maschera simbolo del carnevale monregalese, interpretata dal 2009 da Carlo Giorgio Comino. Quest'ultimo, accompagnato dalla sua "Bèla" Melania Yaya Dho, ha accolto con il sorriso le parole del primo cittadino, ribadendo un concetto profondo ed estremamente radicato all'interno della kermesse carnascialesca: "Queste chiavi non spalancano porte, ma sanno aprire i cuori. La nostra speranza è quella di riuscire a regalare qualche ora di allegria e spensieratezza alla persone meno fortunate".

Nel corso della cerimonia, andata in scena negli ambienti del centro espositivo Santo Stefano, è stato sancito il gemellaggio con il protagonista assoluto del carnevale di Verona, il "Papà del Gnoco", che si è presentato così: "Per me è un onore essere qui e indossare i panni della maschera più antica d’Italia, che nel 2016 festeggia il suo 486° compleanno. Il mio non è un personaggio inventato, ma è nella storia raccontata dalla tradizione. Va inoltre precisato che il mio vestito rappresenta la Basilica di San Zeno".

Durante la serata, inoltre, sono intervenute maschere provenienti dalla vicina Valle d'Aosta e da tutto il Piemonte (Cambiano, Castelnuovo Don Bosco, Chieri, Fossano, Borgo Po (quartiere di Torino), Vernone e Revigliasco) e si sono esibiti i talentuosi ballerini della "Cravero School Dance".

L'appuntamento è stato preceduto dall'attesissima "Sfilata Colorata", capace di richiamare centinaia di bambini nelle vie del centro storico: il corteo è stato inframmezzato dalle "Scarlet Stars", le giovani majorettes di Peveragno che hanno proposto alcune performance accattivanti ed eseguite su brani appartenenti ad un repertorio decisamente moderno.

Fra costumi e risate, in piazza Cesare Battisti è stato proclamato il nome della scuola primaria vincitrice: hanno trionfato gli alunni delle elementari di Piazza, già pronti a concedere la "rivincita" ai loro coetanei martedì 9 febbraio, quando andrà in scena la seconda "Sfilata Colorata" a Mondovicino.

Adesso il Carlevè entra davvero nel vivo: domani, domenica 31 gennaio, alle 14.15 è in programma il primo corteo carnascialesco, che si snoderà lungo il tradizionale circuito di Breo. A prendervi parte saranno 3000 sfilanti, 9 carri allegorici e 12 gruppi mascherati, che inonderanno di coriandoli e sorrisi il pomeriggio monregalese. Ad impreziosire la manifestazione saranno i cinque palloni aerostatici dell'"Aeroclub Mongolfiere di Mondovì" che voleranno sopra il pubblico e offriranno un colpo d'occhio davvero suggestivo.

Alessandro Nidi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore