/ 

| 10 agosto 2006, 14:27

Busca: scoperto un allevamento di cinghiali abusivo

Busca: scoperto un allevamento di cinghiali abusivo

Il Servizio di vigilanza Caccia e Pesca della Provincia di Cuneo ha scoperto a Busca un allevamento abusivo di cinghiali. Dopo una serie di indagini gli agenti, coordinati dal dirigente Paolo Balocco, sono intervenuti presso un’azienda agricola, all’interno della quale sono stati trovati quattro cinghiali. Il proprietario della struttura, privo di autorizzazione, è stato multato per detenzione abusiva degli animali. Nell’ambito dell’operazione è stato anche sanzionato un allevatore di Tarantasca, munito di regolare autorizzazione per la custodia dei cinghiali, che aveva però consegnato gli animali all’allevamento abusivo di Busca. “Quest'ennesima operazione – spiegano il Presidente della Provincia, Raffaele Costa, e l’assessore alla Caccia, Silvano Dovetta - dimostra come l’attività di controllo è costante. La Provincia, da tempo sensibile al problema della commercializzazione della selvaggina, che in base alla legge regionale n.70/96 non è consentita, ha anche predisposto in collaborazione con il Corpo Forestale dello Stato e con le Asl competenti un articolato piano di controlli amministrativi, presso ristoranti, hotel, aziende agrituristiche e circoli. Non dimentichiamo che la proliferazione dei cinghiali sta diventando anche un problema di sicurezza, basti ricordare gli incidenti stradali che ogni anno vengono causati da questa specie animale. Una emergenza che va affrontata in primo luogo con il coinvolgimento responsabile di tutti gli operatori del settore”.

G. D.

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium