/ Cronaca

Cronaca | 09 settembre 2011, 11:00

Non ci sono soldi per il restauro di San Lorenzo a Viola Castello: intanto la chiesa cade a pezzi

Due inverni fa è crollato il tetto. La Diocesi non interviene perché il proprietario è la parrocchia, che a sua volta non dispone di mezzi economici per i lavori. Non resta che sperare in un... miracolo

La chiesa di San Lorenzo a Viola Castello (© targatocn.it)

La chiesa di San Lorenzo a Viola Castello (© targatocn.it)

Chiesa di San Lorenzo a Viola Castello. Due inverni fa crolla il tetto. Precaria la sicurezza degli abitanti e la pubblica incolumità per il passaggio a valle e monte della Strada Provinciale. La chiesa era collegata da condotti sotterranei all'antico Castello, al suo interno pare ci fossero due acquasantiere del 1300. La Diocesi di Mondovì non interviene perchè il legittimo proprietario è l'Ente Parrocchiale. Il Parroco non ha nemmeno i soldi per istruire pratiche di richiesta finanziamento... Il Comune di Viola intercede e fa quel che può. Come ovviare? Due sole le alternative: lasciar crollare tutto o confidare in un... Miracolo.

Daniela Cassinelli

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium