/ Cronaca

Cronaca | 16 dicembre 2012, 16:25

Una slavina al Colle dell’Ortiga, in Valle Stura, travolge 4 con le “ciaspole”

Choc e distorsione al ginocchio per una 30enne di Gaiola, miracolosamente illesi i tre uomini che erano con lei

Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Poteva essere una tragedia. Invece, fortunatamente, tutto si è risolto con una donna di trent’anni residente a Gaiola elitrasportata al Santa Croce di Cuneo in evidente e comprensibile stato di choc e ed una semplice distorsione al ginocchio (nulla di che) ed i suoi tre compagni d’avventura tutti letteralmente illesi.

E’ accaduto oggi, poco più a valle dei 1.800 metri di quota dell’Alpa di Rittana, in Valle Stura, lungo un “sentiero” in estate meta degli appassionati di trekking e d’inverno degli amanti delle lunga camminate sulle racchette da neve che porta al Colle dell’Ortiga (che collega Demonte a Valloriate) situato sul crinale divisorio tra la Valle Stura e la Valle Grana.

I quattro – tutti cuneesi – sono stati travolti  da una valanga “larga” circa un’ottantina di metri che li ha trascinati a valle. Per fortuna i tre maschi della comitiva sono riusciti a rimanere sopra la superfice della massa nevosa ed hanno potuto loro stessi per primi prestare soccorso all’amica che invece ne era stata sommersa e che senza di loro sarebbe andata incontro ad una fine presumibilmente certa.

Liberata la donna, il gruppo ha chiesto l’intervento del 118, il cui elicottero di stanza a Levaldigi ha poi provveduto a trasportare la donna all’ospedale di Cuneo.

Sul luogo del distacco della crosta nevosa c’erano in qual momento – favoriti dalla splendida giornata di sole – tantissime persone, molte delle quali con le “ciaspole” ai piedi, che sono prudenzialmente ritornati a valle. Sul posto hanno lavorato per ore gli uomini del Soccorso alpino e delle Fiamme Gialle, alle ricerca di altri eventuali coinvolti, che però, fortunatamente non c’erano.

R.T.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium