/ Eventi

Eventi | 15 febbraio 2014, 18:25

L’asta benefica del Club UNESCO di Alba per aiutare il popolo filippino

In offerta le opere di artisti rappresentativi del nostro territorio

Una delle opere all'asta: Botto Cesare, Summertime

Una delle opere all'asta: Botto Cesare, Summertime

Nel corso della 37° Conferenza Generale dell’Unesco il Direttore Generale Irina Bokova ha lanciato un appello affinché la famiglia unescana, tramite le proprie Federazioni Nazionali, sostenga la popolazione delle Filippine colpita dall'uragano Haiyan lo scorso 8 Novembre 2013.

La Federazione Italiana Club e Centri UNESCO, che riunisce tutti i Club UNESCO italiani, ha richiesto al Club UNESCO di Alba di partecipare a questa iniziativa di solidarietà, e il Club ha aderito organizzando un’asta benefica intitolata “Ricominciare – Artisti della Granda per le Filippine

Nel corso dell’asta saranno offerte opere degli artisti Cesare Botto, Silvio Rosso, Beppe Gallo, Lucio Maria Morra, Giovanni Gagino, Corrado Odiffredi e altri artisti rappresentativi della produzione artistica del nostro territorio. 

Tutti hanno aderito con convinzione a questa iniziativa realizzata sotto l’egida della Federazione Italiana Club e Centri UNESCO, dando al pubblico l’opportunità di acquisire opere di elevato pregio artistico.

Le opere messe in asta saranno esposte giovedì 20 e venerdì 21 febbraio 2014 dalle 16.30 alle 19.30 e l’asta si terrà sabato 22 febbraio 2014 dalle 10 alle 12. Nel corso dell’esposizione sarà già possibile presentare offerte scritte. 

Il Club UNESCO di Alba bonificherà la somma raccolta con l’asta alla Federazione Italiana Club e Centri UNESCO e darà conto degli esiti di tutta l’operazione.

Il regolamento dell’asta e l’elenco delle opere sono pubblicati sul sito del Club UNESCO di Alba www.clubunescoalba.it

 

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium