ELEZIONI POLITICHE 25 SETTEMBRE 2022
 / Attualità

Attualità | 15 gennaio 2015, 18:31

Il GAL Langhe-Roero promuove i prodotti tipici, partendo dal Dolcetto d'Alba

Imminente la riapertura del bando per la promozione dei prodotti agroalimentari: il "Dolcetto d'Alba DOC" inserito nell'elenco per il finanziamento

Il GAL Langhe-Roero promuove i prodotti tipici, partendo dal Dolcetto d'Alba

Il GAL Langhe Roero riaprirà a breve il Bando Pubblico “Attività di informazione e promozione riguardo ai prodotti che rientrano nei sistemi di qualità alimentare”, a cui potranno accedere i Consorzi di tutela e le Associazioni di produttori di prodotti agricoli/agroalimentari biologici e/o a denominazione per finanziare la promozione delle produzioni locali appartenenti ai sistemi di qualità indicati nel Bando.  

Commenta il Presidente Alberto Cirio: «Grazie a ulteriori fondi che il GAL avrà a disposizione, si potrà contare su circa 250mila euro di risorse disponibili per la promozione dei prodotti del Bando, tra cui il GAL ha fortemente voluto inserire il Dolcetto d’Alba, vino della nostra tradizione quotidiana che va aiutato e sostenuto in questo periodo di crisi in cui le quotazioni tendono sempre più al ribasso, soprattutto rispetto a vini più famosi come il Barolo e il Barbaresco».

«Anche se potranno partecipare Associazioni di Produttori di più vini oltre a quelli ammessi» prosegue Cirio «la promozione dovrà riguardare solo i vini del Bando attraverso eventi non promiscui ma esclusivamente dedicati, affinché possano davvero emergere sul mercato e contraddistinguersi rispetto agli altri.»

«Non appena otterremo il via libera dalla Regione» conclude Cirio «il GAL promuoverà un incontro pubblico aperto ai produttori di Dolcetto d’Alba per illustrare le possibilità offerte dal Bando e proporre ai Comuni e agli Enti interessati di collaborare per organizzare insieme un grande evento promozionale, magari proprio nella Città di Alba».

Oltre al nuovo ingresso del Dolcetto d’Alba, tra i prodotti ammissibili saranno mantenuti Murazzano DOP, Nocciola Piemonte IGP, Castagna Cuneo IGP, prodotti biologici e vini di nicchia (Pelaverga, Alta Langa, Nascetta e Dolcetto dei Terrazzamenti dei vigneti di montagna).

Il contributo in conto capitale concedibile dal GAL sarà pari al 50% del costo totale (IVA esclusa); le domande di finanziamento dovranno avere un importo di spesa massimo di 60000 euro e saranno premiati i progetti di promozione che prevedano una grande manifestazione territoriale.

Non appena il Bando sarà approvato dalla Regione, saranno rese note anche le scadenze.

r.g.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium