/ Saluzzese

Saluzzese | 24 giugno 2015, 12:14

Venasca: al via "Braccia rubate all'agricoltura", per favorire l'inserimento lavorativo di un giovane under 30

In palio un premio di 6mila euro da parte di Kalatà, Impresa Sociale Mondovì e Fabbrica dei Suoni

Venasca: al via "Braccia rubate all'agricoltura", per favorire l'inserimento lavorativo di un giovane under 30

Alcune delle più interessanti organizzazioni culturali del panorama cuneese hanno partecipato al bando "Braccia rubate all'agricoltura", un'iniziativa promossa da Kalatà, impresa sociale di Mondovì e dalla Fabbrica dei Suoni di Venasca.

In palio un premio di 6.000 euro finalizzato a favorire l'inserimento lavorativo di un giovane under 30.

Nei prossimi giorni, alcuni rappresentanti degli enti che hanno sostenuto o collaborato al progetto (Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, Confcooperative Cuneo, GAL Valli Gesso Vermenagna Pesio, Camera di Commercio di Cuneo), valuteranno le candidature. Presto dunque l'esito della selezione e la proclamazione del soggetto beneficiario, che potrà disporre del contributo assegnato per assumere una giovane figura professionale.

Ma cos'è "Braccia rubate all'agricoltura"? Un bando, ma anche un progetto che mette in contatto i produttori del settore agroalimentare – eccellenza del Cuneese – con il comparto culturale locale e con i "produttori di cultura".

L’iniziativa infatti, intende declinare i valori di impresa, qualità e sostenibilità economica attinti al versante dell'agroalimentare, al mondo della cultura, mutuando intuizioni ed esperienze positive, allo scopo di rafforzare la professionalizzazione in questo settore. Un sostegno all’impresa culturale “a modo nostro”, dicono i soggetti promotori, che operano da anni in questo comparto, coniugando, in un’ottica imprenditoriale, strategie di valorizzazione, welfare e sviluppo territoriale.

Su www.bracciarubateallagricoltura.com le informazioni sul progetto e una serie di interviste video su “Agroalimentare e cultura a confronto” - cultura e innovazione, il valore della qualità, l'abitudine al consumo culturale, con la partecipazione di Fedagri.

Info: info@kalata.it - 0174/330976

c.s.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium