/ Monregalese

Monregalese | 10 ottobre 2015, 19:31

Scuola Forestale di Ormea e "Baruffi" di Ceva in trasferta a Strasburgo

Le due "delegazioni" di studenti hanno fatto visita al Parlamento Europeo assieme agli studenti dell' "Ignoto Militi" di Saronno

Scuola Forestale di Ormea e "Baruffi" di Ceva in trasferta a Strasburgo

Martedì 6 ottobre, nel tardo pomeriggio, una delegazione di scuola Forestale di Ormea e istituto “Baruffi” di Ceva ha visitato la sede di Strasburgo del Parlamento europeo. Ad inizio visita il gruppo si è ulteriormente arricchito con degli studenti di Saronno (VA) della Scuola secondaria di primo grado “Ignoto Militi”.

Nella prima fase della visita il gruppo ha incontrato l’Europarlamentare Lara Comi (Vice presidente del PPE) la quale ha spiegato come si svolge la sua attività di parlamentare, inoltre si è dibattuto sul problema del terrorismo globale legato all’ISIS e sui problemi legati alla recente alluvione in Costa Azzurra. Successivamente l’incontro è proseguito con l’illustrazione, da parte di un funzionario di nazionalità italiana, del metodo di lavoro usato nelle attività parlamentari.

Particolare attenzione è stata posta nello spiegare che gli europarlamentari italiani non costituiscono un gruppo autonomo ma sono suddivisi in base all’orientamento politico e raggruppati con i loro colleghi europei nei gruppi di destra, centro destra, sinistra, centro sinistra. L’ultima fase della visita si è svolta direttamente nell’emiciclo così che gli studenti e le studentesse hanno potuto assistere ai lavori in aula.

Il dibattito in corso riguardava il problema della Libia e, successivamente, la pena di morte. La scolaresca ha potuto ascoltare gli interventi in lingua grazie alle cuffie “parlamentari” mediante le quali gli interpreti del parlamento comunicavano la traduzione simultanea in italiano.

c.s.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Leggi le notizie della Val Bormida

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium