ELEZIONI COMUNE DI CUNEO
 / Saluzzese

Saluzzese | 12 ottobre 2015, 13:00

E’ originario di Paesana l’uomo ridotto in fin di vita dai pugni di un albanese a Varazze sabato scorso

Del paese della Valle Po sono infatti il papà di Riccardo, Giancarlo Cinco e la nonna paterna Maria Crespo

E’ originario di Paesana l’uomo ridotto in fin di vita dai pugni di un albanese a Varazze sabato scorso

Ha origini paesanesi il 44enne Riccardo Cinco, imprenditore di Varazze, attualmente in coma farmacologico nel reparto di rianimazione dell’ospedale Santa Corona di Pietra ligure per via delle devastanti ferite alla testa riportate al termine di una gragnuola di pugni sferrati, pare, da un albanese di 23annni attualmente ricercatissimo dalla Squadra Mobile della Questura di Savona per “lesioni gravissime” che potrebbero anche sconfinare nel “tentato omicidio”.

Secondo la ricostruzione e le testimonianze raccolte Cinco sabato notte stava andando a prendere la vettura dopo aver trascorso la serata con moglie e figli al bar “La Beffa” dove era in corso la Nazzario Fest, quando è stato quasi investito da una Mercedes. Cinco, spaventatissimo per il rischio corso, avrebbe inveito all'indirizzo dell'automobilista che, dopo essersi fermato, è sceso dall'auto e lo ha preso a pugni. L'imprenditore è caduto a terra, riportando un trauma cranico ed è stato sottoposto ad un intervento chirurgico per ridurre i due ematomi.

Di Paesana - dove vivono tutt'ora alcuni suoi cugini - sono infatti il papà di Riccardo, Giancarlo Cinco e la nonna paterna Maria Crespo.

Riccardo Cinco ha superato la notte e con il passare delle ore aumentano anche le speranze che possa superare questo drammatico momento.

R.G.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium