/ Cronaca

Cronaca | 10 marzo 2016, 13:25

Motorino senza targa regolare né assicurazione: donna di Bra, finisce nei guai

Intensa attività della polizia locale: in una giornata controllati quasi 400 veicoli. Dopo un breve inseguimento, fermato straniero con patente non convertita

Motorino senza targa regolare né assicurazione: donna di Bra, finisce nei guai

Intensi controlli sul territorio di Bra sono stati svolti in questi giorni dagli agenti del locale comando della polizia municipale. Nella sola giornata di mercoledì 9 marzo 2016, quattro pattuglie hanno effettuato numerosi posti di controllo sulla circolazione stradale in tutte le zone della città per prevenire e reprimere le più gravi violazioni.

Gli agenti, anche con l'uso del targa system, hanno controllato complessivamente 397 veicoli e accertato 46 di violazioni al codice della strada: tra queste, 12 automobilisti sono stati sanzionati per aver circolato senza la prescritta revisione, 11 sono stati sorpresi mentre facevano uso del cellulare durante la marcia, 7 per non aver indossato la cintura di sicurezza e 5 per aver trasportato bambini senza i prescritti sistemi di ritenuta.

Dopo un breve inseguimento, gli agenti braidesi hanno poi raggiunto e fermato due individui sospetti che si aggiravano nei pressi dei giardini della stazione a bordo di una vettura. Dal controllo è emerso che il conducente di sesso maschile avesse già alcuni precedenti di polizia, mentre la compagna era incensurata. Gli uomini del comando di via Moffa di Lisio hanno anche ispezionato il veicolo per verificare il possesso di attrezzi da scasso o refurtiva.

Il conducente inoltre, sebbene residente in Italia da quattro anni, non aveva provveduto a convertire la sua patente rilasciata da uno Stato straniero in quella italiana entro il termine di un anno dalla data di acquisizione della residenza  nello Stato. Per questo motivo, la patente gli è stata ritirata e comminata una pesante sanzione. L’uomo è stato poi contravvenuto per non aver sottoposto il veicolo alla prescritta revisione.

Singolare anche il controllo che ha coinvolto una quarantenne braidese, sorpresa a bordo del proprio ciclomotore dotato ancora del vecchio targhino trapezoidale. Gli agenti, dopo averla fermata, hanno accertato che, oltre non a aver richiesto la nuova targa entro il febbraio 2012, la donna circolava senza aver conseguito la patente di guida di categoria AM che abilita alla guida di ciclomotori o comunque una patente di categoria superiore.

Non possedeva inoltre la copertura assicurativa, scaduta da sette anni, e non aveva sottoposto il ciclomotore alla revisione dal 2006. Dopo aver contestato le pesanti violazioni commesse, il ciclomotore è stato posto sotto sequestro amministrativo finalizzato alla confisca. Altri violazioni hanno riguardato l'omesso rispetto del rosso semaforico. I controlli proseguiranno anche nei prossimi giorni.

 

c.s.

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium