/ Attualità

Attualità | 14 aprile 2016, 15:43

A Fossano un incontro per gli imprenditori della Granda

Organizzato dalla Cna di Cuneo, per parlare di servizi, agevolazioni e giustizia per le piccole e medie imprese

A Fossano un incontro per gli imprenditori della Granda

Si terrà oggi, giovedì 14 aprile alle ore 18, l'incontro organizzato dalla Cna di Cuneo, a Palazzo Righini di Fossano, per approfondire alcune tematiche di grande attualità. Accanto ai momenti più "seri" ed impegnativi, ce ne saranno anche altri più leggeri, con due disturbatori di eccezione: Pippo Bessone, nei panni di don Filip e Luca Occelli, nei panni del suo chierichetto.

Aprirà la serata, il direttore di Cna Cuneo, Patrizia Dalmasso, che parlerà dei servizi a disposizione delle piccole e medie imprese della Granda. Seguirà l'avvocato con studio in Cuneo e Fossano, Alida Manfredi, che relazionerà su un argomento forse poco conosciuto ma estremamente utile per le aziende: l'arbitrato rapido, mediazione e negoziazione assistita, ossia le alternative veloci, economiche ed efficaci ai giudizi ordinari.

"Credo sia importante far conoscere maggiormente l'esistenza di queste soluzioni alternative alla giustizia civile ordinaria, che si concludono con atti equiparabili ad una sentenza - spiega l'avvocato Manfredi -. La possibilità di  formalizzare un accordo, davanti ad organismi accreditati dal Ministero della Giustizia, con efficacia di titolo esecutivo, piuttosto che la possibilità di ottenere da un arbitro, in soli in tre mesi, è sicuramente economicamente più vantaggioso. Senza contare il risparmio di tempo, visto che solitamente una causa civile va avanti anche fino a due, tre anni. Inoltre - conclude l'avvocato fossanese - dico sempre che una causa civile ordinaria richiede energie e spesso è talmente logorante che il rapporto tra le parti si incrina e difficilmente si tornerà a lavorare con quel cliente o quel fornitore con il quale magari, fino a ieri ci si era trovati bene. Con una di queste forme alternative, i rapporti rimangono buoni, perché si raggiunge un accordo. Ciò che manca ancora è la mentalità ad utilizzare queste formule, come invece accade nei Paesi Anglosassoni".

Interverranno anche Dante Bruno, senior manager banca Mediolanum, che parlerà di "Banche sicure e Family Office". Chiuderà gli interventi Giuseppe Olive, concessionaria Target di Guarene d'Alba, che spiegherà le novità di quest'anno per l'acquisto di auto da parte delle aziende.

NaMur

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium