/ Politica

Politica | 14 aprile 2016, 16:38

Fondazione Crc, Genta presenta la sua squadra e la sua proposta per il territorio

Riceviamo e pubblichiamo

Giandomenico Genta

Giandomenico Genta

Il dottor Giandomenico Genta ha depositato, unitamente al programma di mandato, la candidatura alla carica di Presidente della Fondazione Crc ed ha presentato anche la ‘squadra’ per il cda che è composta dai vicepresidenti Giuliano Viglione (zona albese) ed Ezio Raviola (zona monregalese), dai consiglieri Piergiorgio Reggio (zona albese), Paolo Merlo e Michelangelo Pellegrino (zona cuneese), Davide Merlino (zona monregalese).

Una proposta che è frutto di un ampio e costruttivo dialogo con il territorio e con le sue diverse componenti istituzionali, sociali, economiche. Una squadra ampiamente rappresentativa della realtà locale, che valorizza le persone indicate dagli enti designanti ed al cui interno sono presenti ben due figure in possesso di specifiche competenze e dei requisiti di esperienza in campo finanziario, come richiesto dalle nuove disposizioni dello Statuto della Fondazione.

Il programma di mandato pone al centro l’attenzione verso il sociale, il volontariato, lo sport, la cooperazione, la ricerca scientifica, la cultura, la formazione, l’istruzione, l’università, la salute, la tutela del patrimonio artistico, l’ambiente, lo sviluppo delle infrastrutture, l’economia, assicurando sostegno verso le amministrazioni locali ed in particolare i piccoli Comuni, e verso gli enti e le associazioni che operano nei diversi ambiti. L’attività della Fondazione deve anche essere interpretata, tanto più in questo momento di crisi, come uno strumento di crescita nell’ottica di una vera e propria agenzia di sviluppo.

Dichiara Giandomenico Genta: “Con umiltà ed impegno mi metto a disposizione del territorio presentando la mia candidatura potendo contare sull’ampio sostegno dei soggetti rappresentativi delle aree di riferimento della Fondazione Crc, nonché del mondo economico e produttivo, che hanno condiviso sia i contenuti delle linee di indirizzo e programmatiche sia il metodo seguito per la definizione di una proposta di governance per il prossimo mandato di questa preziosa risorsa del territorio. Un metodo fondato sulla capacità di ascolto e dialogo, un metodo inclusivo che ha dato pari dignità a tutti gli interlocutori. Una vera e propria alleanza di territorio. Ancora in queste ore raccolgo ulteriori e nuove adesioni da parte dei consiglieri di indirizzo, questo mi fa guardare con fiducia alla riunione del Consiglio in programma lunedì. Ringrazio tutti coloro che hanno creduto e credono nella mia proposta. Garantisco fin da ora la massima disponibilità alla collaborazione con tutti, convinto come sono che da soli si può correre, soltanto insieme si può andare lontano”.

“Voglio anche precisare - aggiunge Genta - che per assicurare il massimo impegno a favore del territorio ho già opportunamente depositato le dimissioni da precedenti cariche inconciliabili”.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium