/ Attualità

Attualità | 26 settembre 2016, 14:26

I fossanesi Ernesto Manini e Valentino Panizzolo cittadini onorari di Camponogara

Una delegazione fossanese è stata accolta dalla cittadina veneta per festeggiare oltre 40 anni di amicizia

I fossanesi Ernesto Manini e Valentino Panizzolo cittadini onorari di Camponogara

È un sentimento di amicizia quello che lega Fossano a Camponogara. Le due città, infatti, sono gemellate dal 1972 quando il maestro camponogarese Millo Basso fece visita al cugino fossanese Pippo Ravera. È un gemellaggio che si fonda sull’amicizia e che ha contribuito, in oltre 40 anni a creare nuovi rapporti fondati sulle persone.

Per queste sabato 17 e domenica 18 settembre un gruppo di circa 40 fossanesi si è recato a Camponogara per un fine settimana all’insegna dei valori che le due città condividono. Il viaggio è stato l’occasione di visitare Padova, la cappella degli Scrovegni, Chioggia, il parco del delta del Po, ma soprattutto è stato un modo per trascorrere del tempo accolti da una comunità in sintonia con quella fossanese.

L’amministrazione di Camponogara ha anche colto l’occasione per conferire a Ernesto Manini e Valentino Panizzolo la cittadinanza onoraria “per l’esemplare affezione e interessamento verso la comunità camponogarese, per i riconosciuti e testimoniati meriti derivati da iniziative finalizzate a promuovere la conoscenza, la valorizzazione della realtà socio-economica, socio-artistica e umana di Camponogara nonché per essere stati convinti sostenitori e animatori del gemellaggio, fondamentali e insostituibili strumenti per la creazione di legami personali e culturali con la città di Fossano.

Siamo grati alla città di Camponogara – hanno spiegato Manini e Panizzolo – per questo riconoscimento. L’amministrazione ci ha sorpresi con questo riconoscimento e la città ci ha accolti in un clima di grande amicizia.

Particolarmente emozionato è Valentino Panizzolo, di origini venete, che è stato accolto a Camponogara anche dai suoi familiari e dal figlio che si è recato nella città veneta a sua insaputa per celebrare questo successo.

Al viaggio, organizzato dall’associazione Il Melograno che si occupa da sempre di mantenere vivi i gemellaggi fossanesi, erano presenti anche la presidente del Consiglio Comunale Rosita Serra e l’assessore alle Manifestazioni Michele Mignacca. “L’amministrazione è riconoscente sia per il sentimento di amicizia che per queste onorificenze” ha spiegato Rosita Serra. “Ringrazio il Melograno, parte attiva nel mantenimento di queste relazioni. L’amministrazione è presente in queste occasioni, ma la spinta maggiore deriva dai rapporti di amicizia individuali.

In passato era stata conferita la cittadinanza onoraria fossanese ai camponogaresi Millo Basso e Desiderio Fogarin, mentre la città veneta aveva già accolto tra i suoi cittadini i fossanesi Pippo Ravera e Luciano Marengo.

Agata Pagani

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium