ELEZIONI POLITICHE 25 SETTEMBRE 2022
 / Saluzzese

Saluzzese | 16 novembre 2016, 09:30

Saluzzo, dopo l’ennesimo incidente in Corso Roma il sindaco è perentorio: “Ora basta. A giorni i velobox”

Continua il dibattito sulla sicurezza di uno dei principali assi viari del centro città, in seguito anche all’ultimo incidente di lunedì pomeriggio, documentato da Targatocn

Saluzzo, dopo l’ennesimo incidente in Corso Roma il sindaco è perentorio: “Ora basta. A giorni i velobox”

Non si placa il dibattito sulla sicurezza di Corso Roma a Saluzzo.

L’argomento è stato nuovamente oggetto di discussione in seguito all’ultimo incidente stradale, documentato da Targatocn, verificatosi lunedì, dove un anziano 80enne di nazionalità albanese è stato urtato, mentre stava attraversando l’asse viario, da un’auto, che fortunatamente procedeva a bassa velocità.

Teatro del botta e risposta è stato ancora una volta Facebook, nello specifico la pagina “Sei di Saluzzo se…”, sulla quale è stato condiviso il nostro articolo.

Tra i tanti interventi, anche quelli del primo cittadino Mauro Calderoni, da sempre molto attento alla comunicazione sui social network, che – in più di un caso – ha risposto a critiche e proposte giunte dal web in merito alla pericolosità di Corso Roma.

Il sindaco ha specificato ulteriormente come determinate soluzioni non siano attuabili, come ad esempio la realizzazione di dossi (che per motivi logistici dovrebbero essere lunghi 12 metri) o l’installazione di impianti semaforici.

Calderoni è stato invece più perentorio sull’installazione di velobox su entrambe le corsie, ricalcando la decisione presa durante l’ultima seduta della commissione urbanistica, dove è stata analizzata la problematica.

Ora basta – ha postato il sindaco – a giorni arriveranno i velobox che (come già succede per quelli già esistenti in altre zone della città: ndr) a turno ospiteranno gli apparecchi di controllo elettronico della velocità”.

I “contenitori” per gli autovelox però non saranno l’unico intervento che l’Amministrazione ha in programma. “Punteremo anche – ha detto il primo cittadino – su un ulteriore potenziamento dell’illuminazione pubblica sugli attraversamenti pedonali. Quella presente ora è già di dieci volte superiore ai requisitimi minimi stabiliti dalla legge, ma occorre intervenire con luci potenziate su tutti gli attraversamenti”.

Calderoni cita poi anche le statistiche degli incidenti lungo Corso Roma, secondo le quali (ed in base ai dati raccolti da Polizia stradale, Carabinieri e Vigili urbani) il numero dei sinistri verificatosi durante il 2016 sarebbe di gran lunga inferiore a quello dell’anno precedente.

Perdura intanto – ha chiosato il sindaco – il conteggio delle auto, e a fine dei lavori che stanno interessando il centro città valuteremo se occorrono altri interventi sul Corso. Questa è la scaletta che seguiremo. Sarebbe più utile fare meno sensazionalismo e più informazione pubblicizzando i dati sull’incidentalità di Corso Roma”.

Nicolò Bertola

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium