/ Saluzzese

Saluzzese | 14 febbraio 2017, 17:14

Il campione paralimpico di handbike Alex Zanardi ieri a Saluzzo

Avvistato all’interno del bar-tabacchi dell’ex stazione ferroviaria in compagnia dei titolari del centro di valutazione funzionale "Movimento è Vita"

Alex Zanardi all'interno del bar dell'ex stazione ferroviaria di Saluzzo

Alex Zanardi all'interno del bar dell'ex stazione ferroviaria di Saluzzo

Alex Zanardi, il popolare ex pilota di Formula 1 che aveva perso entrambe le gambe sulla pista del Lausitzring, il circuito della lunghezza di 2 miglia che permette con facilità alle autovetture di raggiungere picchi di oltre 370 km/h, nella giornata di ieri (lunedì) è stato avvistato a Saluzzo.

Il polare e simpatico ex conduttore televisivo che a cinquant’anni quasi compiuti ha arricchito il proprio palmares alle Paralimpiadi di Rio de Janeiro - nella handbike - con la conquista di un oro nella cronometro categoria H5, un argento nella prova in linea ed un altro oro con la squadra azzurra nella prova su strada staffetta mista ci è stato segnalato all’interno del bar-tabacchi dell’ex stazione ferroviaria cittadina, in compagnia dei titolari del centro di valutazione funzionale "Movimento è Vita" di Saluzzo, al dottor Claudio Costa, figura medica di riferimento dei piloti motociclisti, ed al paraciclista Vittorio Podestà.

Cordiale e disponibile, Zanardi ha firmato autografi ed ha scattato qualche selfie insieme con i suoi estimatori.

Il campione si trovava nell’ex capitale del Marchesato per una serie di test con il suo preparatore atletico Francesco Chiappero.

 

Nicolò Bertola

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium